Poche speranze per il principe Friso

friso

La conferma ufficiale è arrivata oggi, una settimana esatta dopo l’incidente sulle piste di sci della cittadina austriaca di Lech: per il principe Johan Friso, secondogenito della regina Beatrice dei Paesi Bassi, non ci sono molte speranze.

Wolfgang Koller, responsabile dell’unità di traumatologia dell’ospedale universitario di Innsbruck, ha detto durante una conferenza stampa che “oggi non ci può dire con certezza se il principe riprenderà un giorno conoscenza e ha aggiunto che “per la rieducazione neurologica ci vorranno mesi, forse anni”. Johan Friso era stato trasportato una settimana fa in elicottero all’ospedale dopo essere rimasto sepolto sotto una valanga. Il principe è stato rianimato per 50 minuti dopo aver passato 20 minuti sotto la neve, ha precisato Koller. “50 minuti è un tempo lungo, si può dire troppo lungo”. Dopo un ulteriore esame effettuato giovedì è apparso chiaro che la mancanza di ossigeno ha provocato dei danni cerebrali gravissimi”.Al momento attuale la famiglia pare stia cercando un centro specializzato idoneo alla sua situazione particolarmente critica.

Mabel

La regina Beatrice insieme a Mabel e al principe Willem Alexander

Mabel2

Constantijn, la regina e sua sorella Margriet, Mabel e Willem Alexander

Intorno alla famiglia del principe, il quale non è più membro della casa reale olandese dopo il suo matrimonio con Mabel che gli ha dato due figlie Luana e Zaria, si sono stretti tutti i familiari, la regina Beatrice e i fratelli Willem Alexander e Constantjin, le cognate, la zia Margriet.  Un bell’esempio di solidità familiare  e mi mani strette in cerca di forza. 

Friso

untitled

Dopo aver diffuso questo triste aggiornamento della situazione la famiglia reale olandese ha chiesto di non invadere d’ora in poi la vita privata di Mabel e delle bambine che dovranno riorganizzare tutta la loro esistenza.  

Per non so quale motivo non ho mai linkato a questo post  quello sulle nozze di Mabel e Friso nel quale trovate anche tutta la vicenda che ha portato il principe a rinunciare ai suoi diritti al trono.  

E qui il link all’articolo – davvero bello, documentato, serio e scritto con grande cuore ed attenzione alle persone non solo alla notizia – di Andrea Tarquini, corrispondente di Repubblica sul dramma della scelta.

Comments ( 128 )

  • elettra

    Febbraio 24, 2012 at 2:53 pm

    Mentre stavo cucinando -tanto stamattina- a sky tg24, è passata la striscia che diceva , appunto, poche speranze per il principe Friso…non vedevo l’ora di venire qui per saperne di più…in questo momento, penso tanto alla regina Beatrice e soffro con lei e credetemi, non sono parole di circostanza…penso anche tantissimo alle due piccole figlie, che non sanno neppure lontanamente, ed è giusto così, quale immane sciagura si sta abbattendo su di loro…hanno davanti una vita per scoprirlo, ora hanno solo bisogno della vicinanza affettuosa dei loro parenti…il grande benessere materiale che le circonda,è sicuramente una garanzia,ma non è minimamente sufficiente a riempire il grande buco della mancanza intellettuale e fisica del padre….

  • Laura

    Febbraio 24, 2012 at 3:31 pm

    Purtroppo era prevedibile. So che Victoria di Svezia e il principe di Orange sono molto amici e da tanti anni … e nello stesso momento una grande gioia e un grande dolore per i due .. gli scherzi del destino

  • nicole

    Febbraio 24, 2012 at 3:50 pm

    A questo punto hanno fatto una conferenza stampa ufficiale col consenso dei familiari.Diciamo quando hanno capito che la situazione era irrecuperabile.
    Il punto è che ha avuto un arresto cardiaco e il cuore è ripartito solo dopo una lunghissima rianimazione. Si sapeva in ambienti ristretti dei gravissimi danni,di frattura alla base cranica, ma sai la famiglia ha anche sperato.Che tristezza.

  • Erika

    Febbraio 24, 2012 at 4:31 pm

    Accidenti…mi spiace molto..

  • Martina

    Febbraio 24, 2012 at 4:41 pm

    Queste situazioni sono sempre molto brutte, anche perché personalmente credo che quando una persona deve vivere come un vegetale o comunque con danni cerebrali gravi, è meglio che muoia, ma questo è un discorso a parte.

  • Dora

    Febbraio 24, 2012 at 8:14 pm

    che mondo: questo annuncio proprio con l’annuncio della nascita della principessina svedese (mi rifiuto di scriverne il nome per protesta…) 🙁

  • Sofia

    Febbraio 24, 2012 at 8:41 pm

    Pensare che ha due bimbe così piccole. E poi la madre e la moglie. Terribile.

  • paola

    Febbraio 24, 2012 at 9:50 pm

    mi dispiace molto per questo povero ragazzo e per la sua famiglia

    M. Paola

  • Dinora

    Febbraio 24, 2012 at 10:13 pm

    Buona sera Marina, mi spiace moltissimo per questa notizia ma purtroppo me lo aspettavo. Troppo tempo, 20 minuti sotto la neve era troppo per sperare in una ripresa! Impossibile. Bastano 5 minuti di anossia per avere dei gravi risentimenti a livello cerebrale.
    Mi spiace per la Madre, è terribile il dolore che si sente nel cuore quando un figlio se ne va (anche se in questo caso non fisicamente).
    E’ una parte di se stessi che si spegne!!
    Mi spiace per la Moglie per il vuoto che sentirà in se pensando anche a quanto lui rinunciò per Lei ( sapevo che aveva rinunciato alla sua posizione di successione ma che il titolo di Altezza Reale fosse mantenuto) e sopratutto per le due figliolette che non avranno più la figura del padre accanto a loro. Come si fa a far capire a due bimbe che il loro papà non riuscirà a ritornare!?!
    Terribile!!
    Con tutti voi abbiamo condiviso e commentato le gioie di matrimoni e nascite ( Auguri alla nuova Principessina!) e ora stranamente condividiamo questa terribile notizia che riguarda sopratutto una persona giovane, troppo giovane per non avere più nessuna speranza.
    Mi spiace moltissimo. Sinceramente.

  • elettra

    Febbraio 25, 2012 at 8:20 am

    Io ho spesso dei risvegli notturni e stanotte spesso ho ripensato a questa assurda situazione che non si è verificata per una malattia, ma per l’ebrezza di un minuto di pura felicità….una corsa con gli sci, in un luogo incontaminato, con intorno un panorama unico…è ancora più difficile da accettare!
    Questi sono dei veri e propri lutti, che a differenza degli altri ,qui non si può scrivere la parola fine….è strano, ma accettiamo meglio una morte, di una cosa del genere…. questo è un dolore che si rinnova continuamente a ogni intervento che l’infermo necessita… e di interventi ne hanno bisogno in continuazione…è vero che i medici devono fare l’impossibile per salvare la vita,ma questa che vita è? Perchè non lasciarlo andare dopo un arresto cardiaco e 50 minuti di rianimazione?
    Una cosa del genere cambia la visione della vita per sempre…non parlo solo della regina che non si riprenderà più, ma di tutti quelli che erano vicini al principe, non solo i parenti
    Tutti avevamo notato che la famiglia reale era molto unita e li abbiamo sempre visti tutti insieme allegri e ridanciani ….io ho sempre pensato che tra loro ci doveva essere uno con un grande senso dell’umorismo…chissà ora!!!
    Mi sembra veramente impossibile che Beatrice, benchè sia una regina ben conscia del suo ruolo e di quello che ci si aspetta da lei, possa continuare a regnare…ci vogliono energie per farlo, e in questo momento sarà completamente svuotata …
    E vero Dinora… ci siamo sempre confrontati, abbiamo sempre scritto, commentato , spesse volte anche in allegria…. a volte un po’ di gossip…… a volte all’ acido muriatico sulle varie mises di questa o di quella… stavolta ci troviamo tutti uniti e tristi per una cosa a cui nessuno può e sa dare una spiegazione…..

  • wgabry

    Febbraio 25, 2012 at 9:01 am

    Triste notizia scontata ma sempre triste. Speriamo che il Principe presto possa terminare definitivamente il suo calvario.

  • Sisige

    Febbraio 25, 2012 at 9:17 am

    Dinora ha espresso bene quello che sento anch’io. COndivido.

  • Matteo

    Febbraio 25, 2012 at 12:59 pm

    Condivido quel che dice Elettra, la fatalita’ di un singolo istante.
    Da un lato questo giovane principe e la sua giovane famiglia distrutta. E dall’altro la morte dell’Infanta Maria Adelaide di Portogallo che e’ mancata ieri a cent’anni!e’ la vita!

  • alessia

    Febbraio 25, 2012 at 11:55 pm

    Da sciatrice di ormai vecchia data la maggior parte di questi incidenti è provocata dall’imprudenza…. non si tratta di una fatalità. Sciare fuori pista è sempre pericoloso. Sono molto triste e dispiaciuta per quello che sta passando in questo momento la famiglia reale olandese e soprattutto penso alla povera principessa Mabel e alle bimbe. E’orribile quello che è successo e spero che il bollettino medico emesso dall’ospedale univerisitario di Innsbruck sia solo uno sbaglio.

  • nicole

    Febbraio 26, 2012 at 8:10 am

    Penso al pericolo segnalato correttamente e ignorato, veramente non mi capacito.Avesse almeno avuto lo ski air bag anche lui.Sui giornali austriaci i lettori a volte erano un poco sarcastici e si leggevano cose del tipo” sarà mica colpa della valanga vero?”” la natura matrigna, poi si dice così” e cose anche molto antipatiche.
    @Alessia,di sicuro non conosci(per fortuna tua!) quel reparto, famoso in Europa, sì perchè è molto quotato. Se hanno parlato così dopo una settimana non credo proprio ci siano grandi speranze, anche se i familiari, ovvio si attaccheranno a quelle poche.Bisogna dire che nella disgrazia è anche capitato in posto super qualificato, forse non sarebbe finita così se fosse stato altro ospedale meno attrezzato e con équipe differente.Ci siamo capiti.

  • elettra

    Febbraio 26, 2012 at 8:19 am

    @ Wgabry… condivido la tua opinione… un vero calvario che sarebbe meglio per TUTTI, se potesse finire presto… il principe Friso era un uomo giovane e in piena salute e purtroppo in questo momento, non è una cosa che aiuta…..credo di aver scritto una cosa terribile e non vorrei passare per cinica,ma penso che queste rianimazioni sono ciniche…in natura non esistono questi casi di vita vegetativa o si è di qua o di là… e infatti il principe era già partito…perchè riprenderlo? si sa quali sono i risultati dopo tanto tempo! se c’è un medico tra noi, mi farebbe piacere se potesse dare una risposta……

  • nicole

    Febbraio 26, 2012 at 12:13 pm

    Anonimo: ero io! Ma mi tradisce sempre più spesso eppure son da stesso PC.

  • elettra

    Febbraio 26, 2012 at 1:47 pm

    @ Anonimo….penso sempre che tu sia un uomo , invece poi capisco che sei una donna….perchè, non anonima?
    E’ vero … familiari si attaccheranno a tutto, per qualche tempo, sperando sempre in un risveglio….ma arriveranno a un giorno in cui vorranno non più vedere l’immagine sofferente (?)del loro caro…. arriveranno al punto di pensare che la morte, in certe situazioni, è un regalo….@ Alessia…. bisogna esserci passati per certe strade……..

    @ Wgabry…ho scoperto che sei un medico…dimmi perchè , ti prego,si deve per forza praticare questo accanimento, anche quando si sa che il risultato sarà quello di una vita vegetativa e l’interessato non può neppure opporsi e var valere la propria volontà….io lo dico sempre a tutti quelli che un domani potrebbero essere interessati, alla mia vita,…fate in modo di non vivere un’esperienza del genere per me e per voi…ma so benissimo, che se mi dovesse succedere una cosa del genere, non avrebbero voce in capitolo…non è giusto!

  • Matteo

    Febbraio 26, 2012 at 2:48 pm

    Difficile che quanto affermato dai medici sia errato. Non conosco il posto ma credo che trattandosi di famiglia reale non si tratti di medici fra i tanti, ma tra i migliori sulla terra. Poi vero a questo punto ci si rimette nelle mani di Qualcuno che può sempre cambiare tutto.

  • elettra

    Febbraio 26, 2012 at 3:52 pm

    @ Nicole.. questo tuo computer sta diventando veramente disubbidiente…non è che per caso gli hai fatto vedere “2001 odissea nello spazio ” e si è montato un po’ la testa? mi viene da ridere tutte le volte che devi correggere…ehi ! sono io ! sono Nicole! ahahahah!!!

  • Filippo

    Febbraio 26, 2012 at 5:41 pm

    Buon pomeriggio
    @Elettra ciao, è da un pò che non scambiamo opinioni, no non sei cinica affatto la penso esattamente come te “ma che vita è questa” e aggiungerei anche quella che verrà.
    Sai nel 2010 ho vissuto da vicino un’esperienza del genere, nel mio ambito lavorativo una persona (58 anni) ha avuto un infarto e per 10 minuti il suo cervello è rimasto senza ossigeno e dopo un mese di coma al risveglio non era più la persona di un mese prima, è passato da una vita piena di interessi, colta, preparata nel suo settore, ad una vita in carrozzina con tutto quel che ne consegue e celebralmente un bimbo, TERRIBILE, si non c’è dubbio meglio la morte.
    Forse per i familiari non è così, ma chi stà un pò più in là forse ha una maggiore obbiettività.
    Ti chiedi il perchè dell’accanimento, forse perchè nel momento critico pensano solamente a salvare ostinatamente una vita umana, senza soffermarsi su ciò che avverrà dopo.
    No non vorrei vivere così! Dio me ne guardi.
    Saluti
    Filippo

  • elettra

    Febbraio 26, 2012 at 6:46 pm

    @ Ciao Filippo…. è un piacere risentirti!
    conosco bene quello che racconti…molti anni fa la nostra famiglia ha passato questo calvario per mio suocero…un vero incubo che devo dire, per la fortuna di tutti è finito, dopo 7 mesi..poveretto non poteva parlare e urlava solamente, quando era un po’ presente ,non ti dico poi quando aveva momenti di confusione… pensa che i miei figli, che allora erano molto piccoli, circa l’età delle due bimbe di Friso, la prima volta che lo rividero, dopo l’ictus, si spaventarono a tal punto, che decidemmo di non farglielo più vedere… loro ricordavano un altro nonno e quello era un estraneo che li terrorizzava

  • elettra

    Febbraio 26, 2012 at 8:21 pm

    Proprio pochi minuti fa, a ResGestae, su RAIStoria, hanno ricordato lo sciatore giovanissimo Leonardo David, morto come oggi nel 1985, dopo sei anni di coma, per una caduta inspiegabile a pochi metri dal traguardo su una pista del Vermont…..

  • rosella

    Febbraio 26, 2012 at 9:53 pm

    Speriamo che a Friso e a tutta la sua famiglia vengano risparmiati anni di vita solo vegetativa! Mah, il destino.
    Se ben ricordo, Friso era stato escluso dalla successione, ma non ho ben presenti i motivi

  • Dora

    Febbraio 26, 2012 at 11:20 pm

    scusate la seguente facezia che mi è saltata in mente, marina puoi non metterla se lo ritieni meglio: bisognerebbe chiedere a fabiola del belgio di mettersi in contatto col Superiore, visto che c’ha il filo diretto…

  • Filippo

    Febbraio 27, 2012 at 4:41 pm

    @Rossella, il Parlamento olandese non diede la sua approvazione alle nozze di Friso e Mabel e la conseguenza fu che Friso rinunciò alle sue prerogative nella linea di successione al trono

  • nicole

    Febbraio 27, 2012 at 6:15 pm

    Sapete che io non voglia di sciare? Devo essere grave, mai successo.Forse perchè conosco molto bene i posti son molto colpita.

  • elettra

    Febbraio 27, 2012 at 6:42 pm

    @ Nicole devo dire che, pur amando molto la montagna,lo sci non è mai stato il mio sport preferito…mi sembra contro natura questo buttare sempre il peso a valle, è un controsenso , secondo me…però ci sono tante belle piste rilassanti e con panorami incredibili, senza per forza andare a cercare l’avventura…….

  • nicole

    Febbraio 27, 2012 at 8:27 pm

    Ma difatti Elettra, io adoro scendere con panorami stupendi attorno e me li godo pure.Mai stata sciatrice aggressiva, mi piace la dolcezza e la fluidità dei movimenti, come un balletto, diceva il mio primo maestro che mi guardava a volte sconsolato, ma ero piccolina.Mi parlava di danza ed io lo guardavo attonita.Ma come contro natura? E la gravità dove la metti? Vorresti mica andare in salita..:)

  • alessia

    Febbraio 27, 2012 at 10:34 pm

    Ciao Nicole

    Sii ho capito che le speranze sono poche e nulle, ma io spero sempre in un miracolo

  • elettra

    Febbraio 28, 2012 at 7:53 am

    William-Alexander ,probabilmente con moglie e figlie chissà?, è tornato a casa e ha ripreso la sua attività….così come deve fare un futuro, e io personalmente credo, prossimo sovrano….

  • alessia

    Febbraio 28, 2012 at 1:30 pm

    Non è facile decidere di una vita di una persona umana. Il governo olandese in questo caso non avrebbe voce in capitolo in quanto il principe ha rinunciato ai suoi diritti di successione al trono, secondo me è la famiglia che deve decidere in quanto è una decisione che incide la sfera privata.

  • marina

    Febbraio 28, 2012 at 4:50 pm

    @ matteo grazie per il link, poi visto che citavano Repubblica sono andata a leggere anche l’articolo là. molto bello, scritto in punta di penna, un giornalista che fa cronaca con rigore ma anche con il cuore.
    http://www.repubblica.it/esteri/2012/02/28/news/coma_irreversibile_friso-30617676/index.html?ref=search

    che situazione terribile anche perché non privata.

  • elettra

    Febbraio 28, 2012 at 5:05 pm

    L’Olanda per certe risoluzioni finali è sempre stata all’avanguardia…non è una nazione in cui si sarebbe discusso per anni sul caso “Englaro”, tanto per intenderci con intere trasmissioni televisive in cui parlavano tutti, medici, preti laici, psicologi, opinionisti tutti tranne la diretta interessata, che nel frattempo veniva alimentata e dissetata con le flebo, continuamente massaggiata e frizionata, per stimolare la circolazione ed evitare , senza risultato, le piaghe da decubito, che aveva persino sul viso, cambiata e lavata da persone piene di compassione, aiutata talvolta a respirare, con i capelli che cominciavano ad avere fili bianchi, senza mai essere invecchiata…… quanta pena mi faceva quel povero padre che chiedeva di chiudere quel capitolo e dare riposo a sua figlia, vicino ai nonni, accusato di volerla uccidere…..ma se un genitore arriva a una decisione del genere, quanto può aver sofferto, per se stesso e per la eventuale sofferenza altrui?…ma sente dolore….no, non lo può sentire…e giù trasmissioni, che invece si alimentavano di questo essere sofferente o no, di questo cadavere vivo, di questo lutto mai concluso……
    Dio mi scampi dal dovermi trovare in situazioni del genere e dal prendere certe decisioni…..con tutti i privilegi che hanno non mi vorrei trovare neppure per un secondo al loro posto…ora forse è presto per arrivare a certi pensieri, però ci arriveranno tutti, prima di tutto per le due figlie di Friso, che intorno devono avere serenità, e per averla, la famiglia deve essere libera, sganciata vorrei dire dalla persona viva e vegetativa di Friso, ma con il ricordo bello , felice appagato di Friso…
    …e Mabel?…nessuno pensa a questa povera donna che è vedova, ma non lo è, che non può trovare una nuova serenità, per poter crescere le sue figlie… non parlo di una nuova vita sentimentale, che potrebbe anche ripresentarsi, con gli anni, parlo solo di un ambiente tranquillo, senza il fantasma, sempre incombente del marito……
    Insomma scusatemi… ho scritto tanto e tutto d’impeto… ma credo che se un giorno la famiglia decidesse di chiudere le macchine, nessuno potrebbe dire una sola parola di riprovazione… del resto anche quando ci fu l’incidente di Grace, la famiglia decise di togliere gli aiuti, ed era una famiglia cattolica, con tutto quello che ne consegue, figuriamoci in Olanda che è sempre stata la chiesa del dissenso!
    Chiedo ancora scusa se sono stata un po’ forte………

  • elettra

    Febbraio 28, 2012 at 5:33 pm

    Leggo ora i link di Matteo e Marina…non credo che per il momento Beatrice possa prendere decisioni..è più probabile che lo facciano i fratelli e la moglie…

  • paola

    Febbraio 28, 2012 at 7:13 pm

    @Marina, davvero toccante l’articolo che indichi su Repubblica, va al cuore della tragedia.
    Esprimo una mia personalissima opinione: trovo strano che la religione cristiana sia contro l’eutanasia, infatti se si crede nella vita eterna allora è bene che lo spirito si liberi subito e non rimanga in un “cadavere vivo” (come lo chiama Elettra con un’espressione terrificante ma vera).

    Da un punto di vista legale non so, ma credo sia la moglie Mabel che debba decidere se staccare la spina
    (@Elettra, non sapevo che anche per Grace Kelly fu presa la decisione di staccare le macchine)

    M. Paola

  • davide giulio contri di frassineti

    Febbraio 28, 2012 at 7:15 pm

    Buonasera…è molto che non partecipo, anche se non vi ho dimenticati.
    L’incidente del principe Johan mi ha colpito e fatto ricordare di questo piacevole salotto “a tema”: …si, in Olanda sull’eutanasia “attiva” decide il medico. L’unica eccezione riguarda proprio i membri della famiglia reale; non sò però se la norma sia estensiva o limitata solo ai membri in linea di successione al trono (essendo quello di J.Friso un matrimonio, diciamo, morganatico).
    (A prescindere dal dramma umano in questione mi chiedo come tale matrimonio abbia comportato l’esclusione dalla linea di successione mentre quello del principe ereditario no; non credo che Maxima sia nobile…)

  • Dora

    Febbraio 28, 2012 at 8:54 pm

    @ DG
    BENTORNATO!!!!!!!!!!!!!
    johan friso e mabel vennero esclusi perchè il passato di lei era stato un pò troppo “vivace” mentre maxima aveva solo il difetto di avere un padre delinquente ma lei di “pirsuna pirsunalmente” non aveva fatto nulla…

  • alessia

    Febbraio 28, 2012 at 9:14 pm

    Buonasera davide, volevo sottolineare la differenza fra il matrimonio di mabel e di maxima. Il matrimonio con la prima non era di gradimento al governo olandese perchè si afferma fosse coinvolta con gente che aveva a che fare con il mondo della droga e per questo non gradita al governo e Friso per difendere la sua amata principessa ha rinunciato al trono per . Il matrimonio con Maxima è stato autorizzato non aveva niente a che fare con il mondo della criminalità, ma anche lei aveva alle spalle si fa per dire una posizione poco felice dato che il padre aveva collaborato con il regime militare durante il periodo della dittatura.
    Tra i due mali il governo secondo me hanno scelto quello minore
    Concludendo Friso non è un membro della casa reale e quindi la decisione aspetta alla famiglia e non al governo.
    Decisione, da chi sarà presa non avrà di certo una posizione invidiabile.

  • elettra

    Febbraio 28, 2012 at 9:15 pm

    DG…ma che sorpresa! finalmente…tu non immagini quanto ti abbia pensato e quanto ,tu mi sia mancato, con i tuoi commenti sempri coerenti e pieni di humor…. con le tue belle fotografie…..BENTORNATO!!!!!

    Quindi gli unici olandesi a dover prendere una decisione del genere, sono i membri della famiglia reale…poveretti!
    Per quanto riguarda il fatto che Friso, sia dovuto uscire dalla linea di successione, è stato per le frequentazioni sentimentali e non, della moglie….Maxima , invece , lei personalmente non aveva nulla da nascondere, era solo figlia del ministro dell’agricoltura argentino al tempo della giunta militare…le colpe del padre in questo caso, non sono ricadute sulla figlia, che, almeno di facciata, si è allontanata dalla famiglia di origine

  • elettra

    Febbraio 28, 2012 at 9:23 pm

    @Paola… sì per Grace furono staccate le macchine….però ,forse, Grace non ha mai avuto un arresto cardiaco con conseguente rianimazione….credo.
    Se vogliamo fare “una classifica” meno peggio del povero Friso, il quale invece era proprio morto

  • paola

    Febbraio 28, 2012 at 10:07 pm

    @DG non ci posso credere che sei tornato! e ora non fare il grullino che risparisci un’altra volta, eh!! 😀 (non puoi dire che non ti abbiamo fatto accoglienza!!!)

    M. Paola

  • marina

    Febbraio 28, 2012 at 10:33 pm

    prima di tutto un grande bentornato a @ davide giulio, sono davvero felice che tu sia tornato qua fra di noi.

    sto leggendo i vostri commenti, il tema è difficilissimo, per prendere certe decisioni ci vuole un coraggio enorme e anche una persona in coma ti dà comunque la sensazione che sia lì e che un giorno, magari… come dicevo sopra questa purtroppo, fra le altre cose, non è solo un dramma privato, ma una tragedia pubblica perché i protagonisti sono il capo dello Stato e la sua famiglia, ilò che rende tutto ancora più difficile, fra pareri della gente, pressioni, commenti.

    nel post ho linkato l’articolo che avevo scritto sulle nozze di Mabel con Friso, belli e felici nonostante tutto e comunque il governo aveva gradito poco non tanto il passato della ragazza quanto il fatto che avessero tentato maldestramente di tenere tutto nascosto.

  • Lady Vivian

    Febbraio 29, 2012 at 1:58 am

    Questo principe non sono mai riuscita a inquadrarlo bene a livello emotivo, e non so’ dirvi perche’?
    Si’, indubbiamente questo principe immagino sia una persona determinata, pratica.
    Ma il principe Friso ha sempre cercato di mantenere una certa corazza o meglio armatura nell’evidenziare i propri sentimenti, nel renderli pubblici, una forte riservatezza.
    Quando inciampo in questo genere di persone non riesco ad analizzarli come veramente vorrei, mi sembra un principe molto tecnico, un’ uomo orientato hai risultati, inflessibile, a livello mio emotivo è come se mi trovassi davanti a un cartello con scritto CHIUSO.
    La tragedia di questo principe lascia tanta amarezza, e poi direi, sopratutto per la Corona Olandese con molto rammarico penso che dovranno rivedere parecchie
    cose…

    Maxima stessa impressine, per ora ,anche per lei non riesco ancora bene ad inquadrarla, mi sembra abbi un bel caratterino, piuttosto complesso o meglio diretto senza mezzi termini, dovete scusarmi ma penso che qualche carta a livello emotivo personale, anche se non si vede, la sta’ tenendo coperta.
    Ma il punto di lei e’ che non riesco a identificarla bene ,perche’ nel suo modo di agire la vedo un po’ irrequieta, non completamente tranquilla.

  • alessia

    Febbraio 29, 2012 at 1:01 pm

    Scusa Lady Vivian@ ma io non ho capito molto il tuo commento su Maxima di Olanda potresti spiegarti meglio per favore

  • davide giulio contri di frassineti

    Febbraio 29, 2012 at 4:27 pm

    Un grazie e un bacio per l’accoglienza calorosa da parte della padrona di casa e ditutti…sono davvero commosso 🙂
    Si … ho compreso, la differenza tra i due matrimonii, entrambi non paritari ma approvati dal sovrano, sta nel mancato placet del parlamento per Johan e Mabel che ha costretto il principe, per sposarla, ad uscire dalla linea di successione al trono (non tanto dalla famiglia reale in sè…).
    Certo c’è coma e coma… non si può fare di tutta l’erba un fascio, non rimane che rimettersi al parere dei medici..

    (quanto questa storia di un principe giovane morto (o quasi…) nella pratica di uno sport estremo mi ricorda quella di Casiraghi…)

  • nicole

    Febbraio 29, 2012 at 5:58 pm

    Ciao DG! posso confermare che ogni tanto ci si era chiesti dove fossi finito.

  • Gabriella

    Febbraio 29, 2012 at 9:28 pm

    E’ sempre una scelta difficile per i familiari…. Ogni caso poi è diverso, indipendentemente dal colore del sangue…. Ricordo benissimo la tragedia di Leonardo David. Ci sono migliaia di situazioni simili….la bimba di una bidella della mia scuola si è ripresa, ma le sono rimasti problemi neurologici gravissimi…la madre ha lottato per tenerla legata alle macchine. Dopo tre mesi e anni di terapie ora ha un po’ di autonomia. Noi non possiamo sapere come sia il coma…. Del caso Englaro ho criticato solo il modo in cui Eluana è stata “soppressa”, avrei preferito l’iniezione letale preceduta da anestesia, piuttosto che far morire di fame e di sete una creatura della quale non si aveva certezza della mancanza di sofferenza. E poi, anche se avessi dovuto fare una simile scelta, non avrei fatto morire una figlia da sola, avrei avuto il coraggio di restarle accanto! Inoltre, non avrei scritto, pubblicato (e incassato soldi con ) le mie memorie! Il silenzio che ha chiesto la regina Beatrice fa parte dello stile che contraddistingue da sempre la sua bella famiglia!

  • elettra

    Marzo 1, 2012 at 7:13 am

    @ Gabriella…avrò una giornata di fuoco oggi e vado molto di corsa, però giuro che che mi sembra,- anzi per cortesia, se qualcuno se lo ricorda, lo scriva- che il caso Englaro, si stesse dibattendo in Parlamento,se dare o no l’autorizzazione, quando Eluana, sorprendendo un po’ tutti, morì…se poi si era iniziato a non alimentarla,non me lo ricordo, ma non credo che abbiano cominciato senza il permesso parlamentare o sarebbero finiti in galera…..non sono qui a difendere il Signor Englaro, intendiamoci bene perchè non lo conosco e per quello che ha fatto e/o non ha fatto, non mi sento minimamente in grado di giudicarlo, proprio non posso….è solo per amore di verità. Mi ricordo bene invece di quella signora statunitense Terry….qualcosa, alla quale invece fu tolta l’alimentazione….. e morì dopo 4/5 giorni
    Da quello che ho capito, però il principe Friso è ancora attaccato al respiratore, quindi un altro caso ancora…
    A stasera…buona giornata a tutti…….

  • marina

    Marzo 1, 2012 at 2:37 pm

    @ DG si siamo davvero felici che tu sia riapparso 🙂 sai ho pensato anche io a Casiraghi ma di più ad Alfonso di Borbone e Dampierre che morì sugli sci anche lui;
    @ Gabriella il tema è spinoso e dolorosissimo, si presta a commenti di ogni genere, ma sai non credo, non credo proprio che Englaro abbia scritto le sue memorie per soldi (e anche se fosse? ma lo sapete quando costano queste strutture?) inoltre accade che assistendo persone malate ci siano momenti in cui è necessario riprendere fiato e non è una questione di coraggio, ma di ricaricare le batterie per andare avanti;
    @ come elettra anche io non ricordo benissimo tutti i passaggi, ma non mi sento proprio di giudicarlo, no, non mi sento proprio. ho avuto momenti di sconforto – quando i miei hanno avuto dei problemi di salute – anche io. ovviamente meno gravi e meno definitivi, ma per me in quel momento difficili da affrontare e una cugina di mia madre mi ha urlato che sono una figlia disgraziata e snaturata e che mi dovevo vergognare. ancora ci penso. e vi assicuro che si, magari ogni tanto perdo la pazienza, ma non sono una figlia snaturata. quindi è molto, molto facile giudicare.

  • jacopo amedeo moretti

    Marzo 1, 2012 at 3:22 pm

    ciao a tutti….
    è tanto…. che sono sparito….
    oggi debutto….
    ed è stato un periodo di delirio…prove…etc

    quindi vi saluto oggi…. x mio portafortuna….

    vvb
    kiss
    j

  • Giulia

    Marzo 1, 2012 at 6:44 pm

    In bocca al lupo jam

  • alessia

    Marzo 1, 2012 at 7:08 pm

    Buon pomeriggio a tutti quanti….Sembra che il principe Friso sia stato trasferito dall’ospedale di Innsbruck ad una Clinica specializzata di Londra….Notizia pubblicata sul settimanale spagnolo ” Hola” però non confermata dalla casa regnante olandese.

    http://www.hola.com/realeza/casa_holanda/2012030157234/friso-traslado-londres/

  • marina

    Marzo 1, 2012 at 7:31 pm

    @ alessia grazie, la notizia è confermata. la casa reale olandese ha diffuso un comunicato ufficiale nel quale spiega che il principe è stato trasferito in una clinica di Londra dove potreà ricevere le migliori cure, inoltre a Londra le bambine potranno continuare a condurre la loro solita vita.

  • marina

    Marzo 1, 2012 at 7:32 pm

    @ Jam ovviamente un grande, grande, grande in bocca al lupo da tutti noi.

  • maria alberico saracino

    Marzo 1, 2012 at 8:02 pm

    marina, mi dispiace veramente che tua cugina si sia permessa di dirti che sei una figlia ingrata, ci sono dei momenti nella vita, che pur di non vedere più soffrire i tuoi cari, arrivi a pensare “buon dio falli morire e non portare avanti questo strazio” in quei momenti si fanno e si pensano cose che normalmente non ci sogneremmo di pensare e di fare. Il papà di Eluana ci ha data una lezione di civiltà, malgrado quello che pensa la chiesa e tanti buonpensanti che non hanno mai provato dolori simili, io che ho provato di persona lo strazio di perdere due figli, uno dopo aver saputo di avere una malattia che non dava scampo che che ti faceva vivere con il cervello ben attivo, ma con il resto del corpo in sfacelo, ha preferito il suicidio , l’altro dopo 10 anni ha seguito suo fratello nelle medesime condizioni. Ancora oggi, dopo 22 anni dal primo figlio sono convinta che se fossero vissuti sarebbe sato un calvario inimmaginabile. Per frisio è ancora presto, con i mezzi che hanno provare per una rieducazione è una cosa normale, poi si vedrà. scusa il mio sfogo, e quello di una madre che si batte perchè tutti abbiano la certezza di morire dignitosamente senza maledire la vita e senza dolori che ti levano la forza di combattere. con affetto maria

  • marina

    Marzo 1, 2012 at 8:22 pm

    @ maria grazie per le parole che hai scritto e per la tua testimonianza di dolore. non sono mamma, ma credo che quello che hai provato tu sia il dolore più grande in assoluto. permettimi di inviarti un abbraccio.
    in effetti la situazione con i miei genitori si è risolta, ma essendo entrambi dei tipi tosti ho passato momenti difficili perché spesso oltre alla malattia dovevo gestire i caratteri.

  • elettra

    Marzo 1, 2012 at 8:30 pm

    Mi è venuto un dubbio…ma Friso e Mabel lavoravano?Friso non avrebbe più dovuto avere un appannaggio suo, avendo fatto le famose rinunce di cui abbiamo più volte parlato, e penso che a Londra lavorassero entrambi i coniugi e vivessero -benissimo- anche di quello…..questi centri costano un botto e credo che loro abbiano scelto l’eccellenza….no, non sto pensando che si possano trovare nell’indigenza, non potrebbe succedere mai, con tale famiglia alle spalle,…..sto solo pensando che anche Mabel, con tutta la comprensione per la condizione, ma il lavoro dovrà pur riprenderlo…. e le bambine la scuola, come si è detto…..

  • nicole

    Marzo 1, 2012 at 8:42 pm

    Maria Alberica cara, anche tu ci stai dando una grande lezione di civiltà e compostezza.Il rispetto delle scelte altrui ahimè non lo si può insegnare, è un campo dove si impara solo se si vuole, se si è onesti con se stessi. I grilli parlanti, per di più rozzi, che fanno illazioni volgari su scelte di persone incredibilmete provate, imperversano ovunque.Certi dolori meritano solo un rispettoso silenzio, se proprio non si condividono le scelte,ma chiedere il silenzio a chi parla solo perchè ha lingua, spesso scollegata da materia grigia è quasi impossibile. Grazie Alberica, non deve essere stato facile e nemmeno ora lo è la tua vita.
    Alla larga dai ben( buon)pensanti che sanno e giudicano, loro son perfetti.

  • elettra

    Marzo 1, 2012 at 8:51 pm

    @ Maria Alberico Saracino….un grande abbraccio

  • paola

    Marzo 1, 2012 at 10:19 pm

    @Jam, ho letto solo ora del debutto, ma a quest’ora della sera ormai avrai già debuttato 🙂 spero tutto OK, facci sapere!

    @Marina, quella cugina di tua madre andrebbe schiaffeggiata, scusa se mi permetto

    @Maria Alberico, la storia che racconta è molto dolorosa e lei deve essere una donna davvero in gamba, un abbraccio anche da parte mia

    M. Paola

  • paola

    Marzo 1, 2012 at 10:23 pm

    @Elettra, credo che la regina d’Olanda sia una donna ricchissima, e anche Friso, pur avendo rinunciato alla successione al trono, sicuramente avrà un patrimonio suo personale, non penso che quello dei soldi sia un problema x loro. Certo non so che vita potranno riprendere la moglie e le figlie con lui in queste terribili condizioni

    M. Paola

  • alessia

    Marzo 2, 2012 at 12:20 pm

    Carissima Paola @ il principe Friso anche se è un uomo molto ricco lavora come tutti noi, non credo che il governo olandese passi appannaggi ad un principe che ha rinunciato al trono.

    Lavora come Direttore Generale Wolfsohn & Co di Londra.
    dal 2006

  • marina

    Marzo 2, 2012 at 12:53 pm

    si in effetti su wiki italiana – che traduce letteralmente quella inglese – il principe Friso è indicato come direttore generale di questa banca di investimenti Wolfensohn & Co, ma anche consulente di molte altre società. avendo rinunciato ai suoi diritti al trono – per sposare Mabel visto che il governo non avrebbe approvato per via non tanto della relazione controversa ma per il fatto che hanno tentato di tenerla nascosta – non ha un appannaggio, però ricordate che sua nonna era la ricchissima regina Juliana la quale ha ben dotato tutti i suoi nipoti. e quando dico ricchissima parlo di patrimonio privato. anche Beatrice è notoriamente molto ricca, la sovrana più ricca, pare, quindi non penso proprio abbiano problemi di denaro, con lavoro o senza lavoro.
    per cui, si insomma @ alessia ecco non lo definirei un “uomo che lavora come tutti noi”, be’ diciamo che era in una posizione molto privilegiata, molto più di quanto non si possa immaginare. il che ovviamente nulla toglie alla tragedia che si è abbattuta sulla sua famiglia.

  • elettra

    Marzo 2, 2012 at 1:57 pm

    Lunedì , la regina Beatrice, riprenderà il suo lavoro, che prevede , per la fine del mese una visita ufficiale in Lussemburgo…per il momento non ci sono nè rinvii, nè cancellazioni….quindi forse, ora si sente rasserenata nel pensare suo figlio in un luogo attrezzato per seguirlo e accudirlo……………mi viene da pensare ..una visita ufficiale cosa prevede? sicuramente, anche momenti molto leggeri, con cene di gala , incontri eleganti ,situazioni in cui bisogna dare e ricevere il meglio che ognuno può dare…riuscirà Beatrice nel giro di un mese a trovare tanta capacità?

  • Isabella

    Marzo 3, 2012 at 4:56 pm

    Una tragedia senza dubbio, per la moglie e le due figlie (così piccole!), per non parlare del resto della famiglia, nelle foto che sono state pubblicate avevano l’aria distrutta…certo avrà le cure migliori, si può sempre sperare nel miracolo…l’unica cosa che mi lascia l’amaro in bocca è il fatto che tutto ciò si poteva evitare! Non sono un’esperta sciatrice, ma da quello che ho letto c’era alto rischio di valanghe, e in più Friso sciava fuori pista…dispiace comunque tantissimo 🙁 sull’eutanasia mi tengo alla larga da chi con certezza assoluta dice no: bisogna trovarsi in certe situazioni, prima di poter sentenziare, capire ciò che prova non solo la famiglia, ma anche lo stesso paziente…non è così semplice decidere!

  • Laura

    Marzo 4, 2012 at 12:21 pm

    Mi pare giusto che Beatrice riprenda i suoi compiti di sovrana e anzi questo non puo’ che farle bene. Alcuni pensano che abdichera’ come hanno fatto la nonna e la madre ma io credo che sarebbe un grande errore perche’ il lavoro e gli impegni quotidiani di un capo di stato non possono che aiutare in un momento cosi’ brutto mentre la improvvisa inattivita’ per una persona che ha avuto per anni le sue giornate scandite da una scaletta di impegni sarebbe la peggiore cosa possibile.

  • alessia

    Marzo 4, 2012 at 6:59 pm

    Marina@ quello che hai scritto lo sapevo di già, non potrebbe essere altrimenti, forse non ho aggiunto che nonostante viva di rendita e ammirevole che cerchi di apparire come una persona normale, anche se la normalita’ per un principe o un membro di una famiglia reale sia una parola grossa, perchè tutto quello che fai viene etichettato dalla stampa per qualsiasi cosa giusta o sbagliata che fa.

  • elettra

    Marzo 5, 2012 at 7:10 am

    @ Laura anche il tuo pensiero è molto giusto ed è vero che quando hai un grosso problema il lavoro ti alleggerisce….molto dipende anche dal carattere…vedremo

  • Dora

    Marzo 5, 2012 at 6:55 pm

    di fronte a queste cose non so mai che dire…
    un abbraccio a chi ha sofferto il dolore più grande.

  • Jam

    Marzo 6, 2012 at 5:11 pm

    ciao a tutti

    scrivere sotto questo post
    adesso che mi sono reso conto….a cosa si rivolge… mi sembra un po fuori luogo
    ho saputo solo ieri del principe … behh non ho parole…come non avrei x nessuno intendiamoci… si parla di umanità…non di altro…
    certo 50 minuti senza……beh insomma
    posso solo dire
    che sono stato in coma quasi un mese anni fa a causa della malaria… e proprio al cervello x giunta…. e sono oggi qui…. benché fossi dato per morto.. quindi chissà… ma ogni caso è diverso.
    spero per lui… qualunque cosa … gli sia destinata che sia la cosa migliore–

    (aggiungo grazie x gli incoraggiamenti al mio debutto…sta andando bene ma ne riparliamo altrove un altro gg:-)
    kiss
    j

    un saluto a tutti

  • elena

    Marzo 7, 2012 at 9:30 am

    Ciao Marina,

    tristissima vicenda quella del principe….non ho ben capito perchè non faccia più parte della famiglia reale ?
    Avrà anche nascosto la sua relazione con quella che poi è diventata sua moglie..ma non posso credere che sia solo questo….

    Elena

  • alessia G

    Marzo 8, 2012 at 3:59 pm

    http://www.hola.com/realeza/casa_holanda/2012030857351/beatriz-holanda-retoma-agenda-accidente-friso/

    La prima immagine della regina Beatrice che torna a lavoro dopo la tragedia di Lech. Si commenta da sola

  • alessia G

    Marzo 8, 2012 at 3:59 pm

    http://www.hola.com/realeza/casa_holanda/2012030857351/beatriz-holanda-retoma-agenda-accidente-friso/

    La prima immagine della regina Beatrice che torna a lavoro dopo la tragedia di Lech. Si commenta da sola

  • roberta

    Marzo 8, 2012 at 4:50 pm

    ciao Elena da quello che si dice copio pari pari parte dell’articolo di Marina postato quanto Friso e la moglie si son sposati.
    (Il fatto è che Mabel Wisse Smit, prima di incontrare il principe Johan Friso all’epoca terzo nell’ordine di successione al trono olandese, è stata fidanzata con un paio di personaggi dal curriculum non proprio cristallino; relazioni che fra l’altro la ragazza, una volta diventata futura nuora della sovrana olandese, cerca malamente di nascondere. Niente da fare, la stampa scopre gli altarini in men che non si dica anche perché gli ex di Mabel sono un trafficante di droga, poi ucciso davanti all’Hilton dell’Haya, e Mohamed Sacirbey, ex ministro degli Affari esteri bosniaco successivamente condannato ed imprigionato negli Usa per questioni di fondi usati in modo illecito)..
    ecco perchè Friso ha dovuto rinunciare al trono per sposare la donna che amava xchè al governo olandese non piaceva il passato di Mabel.
    Scusa Marina se ho postato parte del tuo articolo.

  • elettra

    Marzo 8, 2012 at 8:17 pm

    Non so cosa accadrà nel futuro più o meno prossimo della famiglia reale olandese,so per certo che il rispetto per propri sudditi, l’educazione al senso del dovere e la consapevolezza di essere un esempio, verso i figli e i nipoti ,hanno portato Beatrice ad affrontare , con il sorriso, un po’ mesto, ma pur sempre un sorriso i suoi compiti di sovrana……tanto tempo fa , all’inizio del suo regno, si diceva che Beatrice, più che amata era una regina rispettata…oggi chi potrebbe mai non amare questa anziana signora, così provata eppure così ineccepibile?

  • elena

    Marzo 14, 2012 at 9:05 pm

    Grazie mille Roberta…ora è tutto più chiaro…

    Elena

  • paola

    Marzo 21, 2012 at 10:46 pm

    su Myroyals ci sono delle foto secondo me molto commoventi: Guglielmo Alessandro e Maxima partecipano con i reali del belgio a una cerimonia per le piccole vittime di quell’incidente in Svizzera… Le segnalo anche se nello stesso tempo stiamo scherzando sul post di JC, ma vedere queste foto e ripensare a quella tragedia mi ha turbato 🙁

    M. Paola

  • nicole

    Marzo 22, 2012 at 7:14 am

    Una delle cose che non amavo proprio erano le gite scolastiche dei miei figli! Li preferisco sapere in aereo in capo al mondo.Una cosa tremenda quella notizia al mattino quando ho aperto la radio.Si resta senza parole.

  • elettra

    Marzo 22, 2012 at 10:15 am

    le foto di quel pullman…agghiaccianti…non ci sono parole per quei bimbi..le morti di tutti i bimbi sono agghiaccianti, pure quelli del college parigino……
    @Paola su quel pullman c’erano anche bambini olandesi, non so perchè….ecco la presenza di William-Alexander e Maxima

    A proposito di bambini… ma Tatiana di Grecia non era incinta? o mi sbaglio? nelle foto è magra, magra!!

  • paola

    Marzo 22, 2012 at 2:11 pm

    @Elettra, incinta sembra Chantal e non Tatiana! sarà che il vestito a “sacchetto” inganna 🙂

    M. Paola

  • marina

    Marzo 22, 2012 at 3:00 pm

    @ paola concordo, la tragedia di questi bambini mi ha lasciata senza fiato e parole, non ne ho di bimbi miei e posso solo lontanamente immaginare quello che hanno provato i genitori. le foto sono commoventi e vedere Maxima che si asciuga una lacrima, non so ma ho pensato allo stato emotivo complessivo della famiglia, anche loro sono stati toccati da una tragedia. ah e avete visto Paola e Alberto del Belgio, si tengono la mano, ecco tanto per tornare al discorso di cui sopra, JC e Sofia sono anni che non li vediamo così;
    @ nicole né aereo, ne bus, io sono sempre per il solito treno;
    @ elettra gli Orange-Nassau erano là perché c’erano dei bambini olandesi;

  • LadyF

    Marzo 22, 2012 at 10:19 pm

    Sono mamma di due e non posso (non voglio…) pensare ai poveri genitori dei bimbi, partiti per divertirsi e mai piu’ tornati. Agghiacciante mi sembra poco…

  • paola

    Marzo 23, 2012 at 10:47 am

    @Marina, anch’io avevo notato la mano nella mano di Paola e Alberto. Penso che il loro matrimonio sia rinato (ormai da diversi anni) perchè loro 2 si sono perdonati a vicenda… appunto: a vicenda, mentre tra Sofia e JC chi ha combinato le marachelle è solo uno dei due!

    M. Paola

  • elettra

    Marzo 23, 2012 at 1:37 pm

    @Paola …complimenti… devo dire che mi hai emozionato, con le tue brevi parole, ma ricche di spessore…il perdono, o meglio la capacità di perdonare non è di tutti, direi che è un dono…e si sono versati fiumi di inchiostro sul tema del perdono, in particolar modo è il nodo cruciale delle religioni ebraica e cristiana….io c’è una persona, nella mia vita (non è mio marito, tanto per chiarire!) che non riesco a perdonare, e la cosa fa sicuramente più male a me che a lei….spero tanto con il tempo, di riuscire a farlo, ma temo che ci metterò tutto il resto della vita…..

  • paola

    Marzo 23, 2012 at 10:06 pm

    @Elettra, hai detto una cosa terribilmente vera… io per esempio riesco difficilmente a perdonare anche perchè perdonare e continuare ad amare è problematico… almeno x me 🙂 Però ho sempre pensato che nella coppia, o tra amici, se si continua a starci simpatici l’un l’altro è più facile comprendersi e perdonare (sembra una stupidata, ma per la mia esperienza non lo è).

    M. Paola

  • paola

    Marzo 23, 2012 at 10:11 pm

    p.s. Elettra, purtroppo anch’io ho una persona che non riesco a perdonare (anche perchè non mi ha mai chiesto scusa) e lo dico con molta difficoltà e dolore: è mia madre… ed è vero, come dici tu, che la cosa dà molto + dolore a me che a lei (anzi credo che lei non lo sappia, o non se ne curi, nemmeno)

    M. Paola

  • elettra

    Marzo 24, 2012 at 11:47 am

    @Paola…voglio alleggerire, perchè il tema mi scombussola ogni volta che ne parlo, e mi regala solo rabbia e frustrazione…….
    ….ma io e te siamo sorelle? abbiamo la stessa madre e non ce ne siamo mai accorte?
    Tu almeno sei riuscita a parlarne ed a indicarla…io non riesco a fare neppure quello!

  • Antonella

    Marzo 24, 2012 at 4:18 pm

    @Paola,mi trovo in una situazione terribilmente simile alla tua ed è vero che fa star male…me.Parli di una madre e questo dice tutto.

  • paola

    Marzo 24, 2012 at 7:30 pm

    (Premetto: spero che MARINA CI PERDONI l’OT… a proposito di perdono :))

    @Elettra e Antonella, il problema è che a volte le madri sono matrigne con le proprie figlie. Fino a poco tempo fa credevo fosse solo un problema del passato, cioè che le madri di oggi fossero diverse, invece recentemente sono venuta a sapere di una madre giovane che tratta male la figlia di 10 anni (“tratta male” è volutamente generico, senza voler usare troppi verbi)… dato che questa madre è una mia cugina acquisita (di cultura e buon livello sociale, cioè non di ambiente degradato come ci si aspetterebbe), l’ultima volta che l’ho incontrata le ho parlato in merito alla questione (di solito non oso intromettermi in problemi familiari) cercando di essere piena di tatto e gentile, di stare sul vago ma nello stesso tempo di andare al nocciolo della questione (eh che fatica!), ma credo non sia servito a niente, lei è stata odiosa… alla fine le ho detto “tra madre e figlia dovrebbe contare l’amore” e lei non ha risposto!

    Comunque va beh, non dico altro, perchè anche per me è un argomento spinoso di cui mi riesce difficile parlare (anzi di solito evito!) però devo dire, e ci pensavo ieri sera, che con voi del blog a volte sento un feeling particolare, una corrente positiva, ed è strano perchè non ci conosciamo di persona!

    Per far rientrare l’argomento nei temi di Altezza reale e per alleggerire il tutto… chissà se ci sono stati casi eclatanti di madri-matrigne con le proprie figlie nell’ambito delle famiglie reali?

    M. Paola

  • paola

    Marzo 24, 2012 at 8:00 pm

    p.s. per es. Luisa di Francia, figlia di Luigi XV, non amò la propria figlia primogenita Maria Isabella di Borbone Parma, ne parlammo in un post di Marina qualche tempo fa:

    http://www.altezzareale.com/2010/07/06/donne-reali/ieri/lamore-proibito-di-una-principessa-filosofa-ii-parte/

  • nicole

    Marzo 25, 2012 at 12:53 pm

    Un giorno chiesi ad una persona che conosco da tanti anni, uomo intelligente, sensibile, con bella famiglia,onesto,generoso con amici e colleghi, uomo di allora almeno 50 anni,come stesse sua madre( la signora era da poco vedova)
    Risposta lapidaria che mi folgorò: “credo stia benissimo, è cattiva come sempre”.
    Il signore in questione fa lo psicanalista.
    Qualcosa avevo intuito di mio,ma mi è rimasto in mente come fosse ieri.Per dire che a volte per riuscire a ” staccare” se non perdonare,andare avanti con serenità senza farsi inghiottire dalla ambivalenza di sentimenti (che è quella che fa star male voi deduco),bisogna intraprendere un lungo cammino.Ma non fatevi condizionare dal mito perdonistico! Cercate di buttarvi tutto alle spalle, perdono o no.In bocca al lupo!

  • elettra

    Marzo 25, 2012 at 2:42 pm

    @Marina…è vero! potrebbe essere un’idea un post sulle madri snaturate…me ne vengono subito in mente una …la mia amata Sissi che abbandonò tutti, pur di star bene lei e tante altre, che ora non mi sovvengono

    @Nicole…grazie ogni volta che fai un intervento, nel caso particolare, le ultime due/tre righe, in cui si toccano argomenti delicati, mi sembra di sentir parlare mio marito, la mia roccia!

  • paola

    Marzo 25, 2012 at 9:25 pm

    @Nicole, quello che dice il tuo conoscente ” è cattiva come sempre”, ahaha 😀 rende proprio bene l’idea… comunque diciamo che se io qui sono riuscita a sfiorare le questione vuol dire che la cosa non mi fa soffrire più come un tempo, diciamo che nell’ultimo anno (e io di anni ne ho diversi!) mi sono buttata tante cose alle spalle… come di ci tu, a un certo punto basta stare bene,con o senza perdono non importa.

    @Elettra, sai che non mi era venuta in mente Sissi? in effetti uno dei motivi per cui non mi sta simpatica è proprio il suo rapporto con i figli, anche con l’ultima, M. Valeria, detta non a caso “l’unica”, che lei adorava… ma come si fa a chiamare una figlia “l’unica” quando ne hai altri due????

    M. Paola

  • marina

    Marzo 25, 2012 at 9:58 pm

    ragazze che tema! perdonare, non perdonare. be’ diciamo che io ho una soglia di sopportazione alta, nel senso che mi offendo o me la prendo a fatica, ma se ciò accade altro che perdono. tronco del tutto, mi è capitato con amicizie e parentele (si anche parentele).
    questione madre, che dire, il rapporto è difficile, è stato tremendo quando ero adolescente e giovane adulta, poi un po’ meglio quando me ne sono andata a vivere da sola (scandalo, in provincia non si usava, o vai via per matrimonio o stai a casa con i tuoi), poi devo ammettere che quando mi sono separata mia madre è stata una roccia, mi ha aiutata tantissimo, infine gli ultimi anni sono stati difficili perché lei non sopporta la perdita di autonomia e odia dipendere da me per alcune cose. però adesso va un poì’ meglio, ma ci sono stati periodi difficilissimi, davvero molto difficili.
    @ nicole ma lo sai che oggi mio cognato al quale chiedevo come sta sua madre (e mia suocera) mi ha risposto “meglio, è tornata cattiva ed intrattabile come al solito”.
    @ paola ti perdono l’OT 🙂
    @ elettra eh si Sissi è stata tremenda con i figli e anche l’amatissimo Rodolfo in fondo mica era poi così seguito

  • elettra

    Aprile 30, 2012 at 6:51 pm

    Oggi la famiglia reale olandese ha festeggiato il Koniginndag….chissà quante volte avrà pensato a suo figlio, la regina Beatrice!…c’è una bella immagine su N&R, in cui Maxima guarda la suocera con grande affetto…..si scambiano uno sguardo, che ha mio avviso dice molte cose!

  • elettra

    Maggio 1, 2012 at 7:09 pm

    A palazzo reale devono aver rinnovato i tendaggi e con gli avanzi , le dame si son fatte confezionare i vestiti, così per risparmiare……una peggio dell’altra! ORORE, con una erre sola!… e le scarpe? Maxima poi con quel fiocco, sembrava una bandiera listata a lutto… mai viste così tante donne malvestite tutte insieme… la migliore , la principessa Margriet!

  • elettra

    Maggio 22, 2012 at 10:46 am

    Prima uscita della principessa Mabel, dopo il tragico incidente, insieme alla cognata Maxima, per un concerto….ha una faccia stralunata, con i capelli in disordine, un sorriso mesto….ed è pure vestita di nero…elegante, ma di nero! E’ proprio vero che il lutto,non è una cosa esteriore…quando è una cosa sentita e sofferta, tutta la persona,è a lutto, e non si ha nessuna voglia di colori!

  • elettra

    Dicembre 13, 2012 at 1:36 pm

    Al premio Principe Claus, tutta la famiglia reale…Beatrice ha voluto accanto a sè anche Mabel, che fa parte della famiglia ma non quella reale…poveretta! ha perso tutto lo smalto e sembra invecchiata di anni…una donna appassita!
    Questa regina è veramente ammirevole per il bel rapporto che ha stabilito, con tutte le nuore, forse perchè ha avuto solo figli maschi, ma non credo sia questo il motivo…e poi in particolare Mabel, che è stata così scomoda, non l’ha mai trascurata!

  • Ale

    Dicembre 13, 2012 at 4:24 pm

    @elettra è vero l’ho notato anch’io.
    qualche tempo fa tra l’altro ho letto di piccoli milgioramenti da parte del principe friso

  • Dora

    Dicembre 13, 2012 at 9:33 pm

    concordo in pieno, elettra…

  • paola (baldanzi)

    Dicembre 14, 2012 at 9:40 am

    @Elettra, già… è una situazione davvero drammatica. é vero quello che dici “il lutto,non è una cosa esteriore…quando è una cosa sentita e sofferta, tutta la persona è a lutto”

  • paola (baldanzi)

    Dicembre 14, 2012 at 9:44 am

    … però in questo caso non c’è soltanto il lutto, ma una cosa peggiore, una situazione di sospensione tra la vita e la morte. Dopo la scomparsa di una persona cara, la vita in qualche modo riprende, anzi deve riprendere, qui non può essere così e il viso di Mabel rispecchia questa sofferenza.

  • Chloe

    Febbraio 17, 2013 at 9:17 pm

    Un pensiero a un anno esatto dall’incidente occorso al principe Friso. Un grande dolore per tutta la famiglia…

  • Matteo

    Agosto 12, 2013 at 4:07 pm

    Pare che il Principe Friso sia morto.

  • elettra

    Agosto 12, 2013 at 4:10 pm

    Il principe Friso è morto…seppure si tratti di una bruttissima notizia, penso che però, in questo modo, la ex regina Beatrice, la principessa Mabel e le bambine, potranno finalmente (parola pessima da usare, ma purtroppo indispensabile , i certe occasioni) elaborare il lutto….era troppo tempo che si trovava in una terra di nessuno ……ora sarà un grandissimo dolore, una perdita terribile, ma si volta pagina e si può riprogettare il futuro, che era rimasto anche lui sospeso, come la vita di Friso, da quel 17 febbraio dello scorso anno
    Friso si è liberato da solo, e ha liberato tutti gli altri da una situazione , in cui questa era l’unica strada percorribile

  • Laura

    Agosto 12, 2013 at 4:22 pm

    Ho appena letto che e’ stato dato l’annuncio della morte di Friso. Era stato dimesso da poco dalla clinica londinese e si trovava in Olanda. Devo confessare che quando ho letto delle sue dimissioni e del suo arrivo in Olanda ho pensato che ci sarebbe stato un epilogo di questo tipo anche per la legislazione vigente in Olanda in questo settore (se non erro ci sono dei limiti alla possibilita’ di tenere in vita una persona solo con l’ausilio delle macchine dopo che non sussistono piu’ speranze di guarigione)

    1. elettra

      Agosto 12, 2013 at 6:11 pm

      @Laura….ti devo confessare che appena letta la notizia, ho pensato la stessa cosa…cosa di cui avevamo già parlato, quando era successa la disgrazia…proprio io avevo scritto che in Olanda non si sarebbe mai verificato un caso Englaro…chi volesse può ritrovare i miei scritti proprio sotto questo post, alle date del febbraio 2011…e mi sono molto meravigliata quando, non più tardi di qualche settimana fa, era stato detto che c’era stato qualche piccolo, ma significativo miglioramento, una impercettibile ripresa di coscienza,,,,,,cosa voleva significare quel comunicato?…che se Friso fosse morto, sarebbe morto da solo, senza che a nessuno fosse venuto in mente di staccare le macchine? spero davvero che questo non sia accaduto, perchè immagino che sia una decisione durisssima, da prendere, per chiunque, famigliari e medici, anche se voluta dalla legge…spero che davvero Friso sia morto per le complicazioni che sopravvengono, in questo tipo di degenze…un’infezione urinaria o respiratoria..l’immobilità porta queste conseguenze

      1. Laura

        Agosto 12, 2013 at 8:17 pm

        @ Elettra , sono andata a rivederlo e’ il commento n.35. Il ricovero di Friso in UK era dovuto sia al fatto che lui e la famiglia risiedevano a Londra ma io credo anche al fatto che in Olanda un ricovero cosi’ lungo su un paziente in quelle condizioni non sarebbe possibile vista la legislazione che non permette quello che si chiama “accanimento tarapeutico”. Io ricordo anche di avere letto un articolo diversi mesi fa sulla possibilita’ di trasferire Friso in Olanda e quindi mettere fine a questo “accanimento”. Subito dopo, pero’ ci fu una dichiarazione credo di Desmond Tutu che essendo stato in visita a Friso a Londra avrebbe riscontrato un miglioramento. Pensai allora ad un tentativo disperato di Mabel di rinviare il trasferimento in Olanda. Per questo quando ho letto qualche settimana fa della sua dimissione e arrivo in Olanda ho pensato che a questo punto anche Mabel deve avere accettato l’inevitabile.

  • Matteo

    Agosto 12, 2013 at 9:53 pm

    Al momento si parla di complicazioni dovute ai danni al cervello…

  • Matteo

    Agosto 12, 2013 at 9:57 pm

    Questa triste notizia getta un’ombra di malinconia sull’annuncio del fidanzamento del cugino Giacomo di Borbone – Parma, conte di Bardi…

  • Alex

    Agosto 13, 2013 at 12:56 am

    Non sappiamo come si sia svolto questo decesso, ma di certo, come dice Elettra, è la soluzione migliore per Friso e per i famigliari, perchè dà la possibilità di guardare al futuro e di definire una morte che era purtroppo già sopraggiunta nel febbraio di un anno fa. Molto triste, ma non posso non considerare che tutto questo dolore è avvenuto per mancanza di buon senso e responsabilità, per aver prestato poca attenzione alle condizioni metereologiche di quella giornata e per non aver ascoltato i consigli di persone esperte.
    Riposi in pace e che sua moglie e le sue figlie possano guardare al futuro serbando un ottimo ricordo del marito e del padre.

  • elettra

    Agosto 13, 2013 at 6:50 am

    La notizia del fidanzamento di Giacomo di Borbone-Parma , data proprio ieri, solo qualche ora prima, e il fatto che il re e la sua famiglia fossero in Grecia, per le vacanze, mi fa pensare che le leggi olandesi sul tema dell’accanimento terapeutico, c’entrino poco, stavolta….piuttosto, preferisco pensare che Friso abbia voluto fare un ultimo regalo a sua moglie Mabel, che il giorno prima ha compiuto gli anni: lasciarla libera e fare in modo che ritrovando la serenità, senza più la sua presenza fisica e sofferente, possa allevare le loro figlie, che seppure, senza la figura del padre, saranno, sempre, circondate da tanto affetto

  • paola (baldanzi)

    Agosto 13, 2013 at 9:59 am

    povero principe Friso, mi dispiace davvero tanto, ma le sue condizioni erano così disperate fin dall’inizio che non c’erano molte speranze di ripresa.

  • ALESSIA

    Agosto 13, 2013 at 1:31 pm

    Sono Nuova del blog,
    Mi dispiace molto per Mabel e le bambine…. sarà dura per loro vivere senza
    il padre e il marito. Ma sono sicura che con l’affetto di tutta la famiglia saranno capaci di superare questo bruttissimo e terribile momento.
    Per quanto riguarda lui , era una cosa prevedibile, in quanto dall’annuncio
    dato dai primi di luglio del rientro del giovane principe in Olanda dalla clinica londinese dove era ricoverato.

  • Alessia

    Agosto 13, 2013 at 8:52 pm

    Notizia su Friso: i funerali si avranno luogo venerdi 16 in forma privata.
    Come era prevedibile, il principe non sarà sepolto nella tomba di famiglia
    a Deft. Cosa che io non trovo giusta, solo perchè non ha voluto attenersi alle
    regole.

  • paola (baldanzi)

    Agosto 14, 2013 at 11:03 am

    Alessia, benvenuta!
    non capisco questa esclusione del principe Friso dalla tomba di famiglia.

    1. ALESSIA

      Agosto 14, 2013 at 1:45 pm

      grazie paola….
      Quando ha sposato Mabel nel 2004 ha rinunciato ai suoi diritti di successione al trono e di conseguenza a riposare davanti ai suoi avi. La rinuncia è partita perchè il governo non ha dava il suo assenso alle nozze per il passato poco pulito di Mabel.

  • elettra

    Agosto 14, 2013 at 1:49 pm

    @Alessia benvenuta, anche da parte mia….Mabel e sopratutto le bambine , che essendo piccole sono estremamente adattabili, ormai, si devono essere abituate alla non-presenza del padre…e non a caso ho scritto non-presenza, perchè non era un’ assenza vera e propria, ma con un qualcosa che era più di un morto, meno di un fantasma….nell’età evolutiva in cui sono le piccole, c’è bisogno di punti fermi, di riferimento e di certezze, cosa che non è una vita vegetativa…ora sanno che il padre non c’è più…possono raccontare loro tutto quello che è meglio per far capire, senza traumatizzare ,che cosa è la morte…papà vi guarda dal cielo, vi segue sempre, è il vostro angelo ecc. ecc., ma tutto molto meglio che sapere che il loro padre è in un letto attaccato a delle macchine che gli danno una non-vita, che non le vede, non le sente, non le può aiutare, non le può seguire e tutto quello che quella situazione comportava…per quello che riguarda Mabel, credo sia una donna talmente intelligente,colta e preparata che in questo anno e mezzo abbia metabolizzato la possibilità di restare sola e forse se lo è pure augurato….ma non lo dico con cattiveria o con un doppio significato…lo dico, perchè quando vedi una persona atletica, giovane, nel pieno del suo vigore ridursi a una larva, giorno dopo giorno, magari dimagritissimo, con piaghe, co tubi che entrano ed escono da ogni dove,sostenuto in tutte, e dico tutte, le funzioni biologiche, ti auguri che venga la morte, a liberarlo
    @Paola…io non credo che sia una cosa così scandalosa il fatto che , almeno per il momento, Friso non venga sepolto nel Pantheon del Casato…in fondo quella di restare fuori è una scelta implicita che ha fatto lui stesso, nel momento in cui ha scelto di sposare Mabel, e forse magari quel piccolo cimitero, con la chiesetta vicina, gli piaceva pure…… e ancora forse, probabilmente, scherzando, potrebbe averlo detto quando era in vita….nell’altro post ho scritto che la famiglia sapeva che era molto affezionato alla cittadina e ai suoi dintorni, tanto da sposarsi in quella città dove si sentiva felice……la ex regina Beatrice, intanto ha scelto di andare ad abitare nel castello di Delf (non chiedetemi di trascriverne il nome) da dicembre in poi, e il cimiterino è un luogo che ispira serenità e pace….le foto sono su VivaMaxima

  • marina

    Agosto 14, 2013 at 3:31 pm

    come avrete capito sono un po’ latitante causa stato di semi ferie (mentali se non fisiche), approvo i commenti e sparisco, perdonate. @ Alessia benvenuta
    la storia del principe Friso e delle sue nozze con Mabel la trovi qua.
    http://www.altezzareale.com/2010/04/24/tutti-gli-articoli/nozze-reali-mabel-di-orange-nassau-una-sposa-coi-fiocchi/

    sulla tristissima vicenda non so che dire, meglio così? non so, forse si, forse no. forse è ingiusto, forse averlo nella versione “addormentato” era meglio che non averlo per niente? non so. ad ogni modo lasciatemi ridire che questi Orange-Nassau sono proprio una bella famiglia e che ecco si Beatrice deve essere proprio una brava mamma e un’ottima suocera.

  • paola (baldanzi)

    Agosto 14, 2013 at 3:50 pm

    alla luce di questa morte prematura, sono molto commoventi le immagini e i filmati dei 3 fratelli su VivaMaxima

  • Matteo

    Agosto 16, 2013 at 3:47 pm

    Il funerale è in corso in forma privata. Oltre alla stretta famiglia dalle prime foto c’è solo il re di Norvegia, padrino del principe Friso.

  • Laura

    Agosto 16, 2013 at 10:18 pm

    Ma come mai Emma Bonino era al funerale di Friso ? I funerali sono stati in forma privata e non mi pare che fosse prevista una rappresentanza a livello internazionale

  • Laura

    Agosto 16, 2013 at 10:20 pm

    Ho visto adesso che la Bonino era amica personale e madrina di una delle figlie di Friso

  • Alex

    Agosto 16, 2013 at 10:38 pm

    Non mi aspettavo di vedere Emma Bonino fra gli ospiti ed invece era, nel corteo, subito dopo la moglie e i due fratelli di Friso con le famiglie, in quanto madrina delle contessa Luana, prima figlia di Mabel e Friso. Ho avuto un moto d’orgoglio nel vedere l’Italia una volta tanto rappresentata.
    Le immagini hanno mostrato molta compostezza e dignità, una famiglia provata che vive il proprio dolore con riservatezza e unità. Le bambine tutte in bianco e Mabel con un piccolo fiocco, ormai suo segno distintivo, lontano purtroppo dai grandi fiocchi del suo abito nuziale. Speriamo che possano convivere serenamente con questo dolore e permettere alla vita di fare il suo corso, sia Mabel e le bambine che la regina Beatrice.

  • elettra

    Agosto 17, 2013 at 6:02 am

    Sono contenta di aver visto Emma Bonino, tra gli amici di Friso…una volta tanto l’Italia rappresentata da una persona più che rispettabile …e sono ancora più contenta, perchè non si è trattato di un invito formale, ma scaturito da una stima personale, che l’ha portata ad essere scelta , come madrina di battesimo, per una delle figlie…nemo profeta in patria…i nostri migliori, noi li sottostimiamo e sottovalutiamo, invece all’estero vengono presi in considerazione per le loro qualità, da molto tempo a quanto si capisce!…anch’io ho avuto un moto d’orgoglio
    @Alex…devo dire che mi ha fatto sorridere di tenerezza, il fiocco di Mabel, stavolta penzolante e luttuoso , come una bandiera a mezz’asta, adattato alla situazione…però, ragazzi, che tempra questa famiglia e che esempio, per le nuove generazioni che crescono!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Victoria e Daniel, è arrivata la principessa Estelle

Next Post

Dalla regina Mary a Camilla, la Durbar Tiara