Contatti

Per informazioni, per contattare l’autrice o per inviare comunicati stampa marina.minelli@libero.it.

Comments ( 16 )

  • salvo

    Aprile 7, 2011 at 9:55 pm

    Per Marina. Seguo oltre ad ”Altezza Reale” il corrispondente sito francese ”Noblesse et Royauté’: e’ stata pubblicata la famosa foto del matrimonio tra la Principessa Maria Jose’ e Umberto di Savoia: Non vi dico le cattiverie malcelate di alcuni internauti sul fatto che il Principe ”con il ”fascismo incombente” s’interessasse più all’abito di Maria José che ai problemi del paese…..
    un’atra deliziosa signora ,riferendosi ad un colloquio tra la Regina Elisabetta del Belgio e Maria Borbone due Sicilie ,ha riportato con grande enfasi la frase ” non farai sposare tua figlia a questo piccolo brigante di Umberto”!!!!! In piu’ persone abbiamo risposto ricordando che tutto cio’ derivava chiaramente dall’astio nutrito dai Borboni verso i Savoia , vincitori della guerra per l’unita’ d’Italia!!
    Questo e’ successo in Francia ma ieri sera nella trasmissione 150 per l’unita’, Pippo Baudo ha presentato la stessa foto delle nozze evidenziando particolari come ”con la Milly non successe niente!!”……”.fu amico di Luchino Visconti in gioventu”’..”.disegno’ ‘l’abito di nozze…ecc.ecc..”.!!e sorvolandosu cose importanti come le grandi doti umane del Re.La regina Maria Jose’ si ”e’ salvata”….!!!perche’ al referendum voto’ scheda bianca e alle politiche …Saragat!!!

  • jacopoamedeo moretti

    Aprile 8, 2011 at 7:24 am

    beh… :-)))

  • Vito

    Aprile 30, 2011 at 9:36 am

    Tre domande.
    1) Perché le nozze di Guglielmo e Caterina vengono definite “reali” se William non è un re ma solo un principe? Non si dovrebbero chiamare (come anche quelle di luglio di Alberto II di Monaco) “nozze principesche”? Questo aggettivo, elegante e ricercato, non viene quasi mai usato quando si parla di principi. Non è il momento di iniziare ad usarlo, almeno negli articoli di questo genere?
    2) Perché la regina Elisabetta, salita al trono nel febbraio 1952 alla morte di Giorgio VI, è stata incoronata a giugno? Ma non del ’52, bensì dell’anno dopo. Un intervallo eccezionale che desta stupore: sedici mesi. Ci sarà pure una spiegazione…In genere i sovrani europei vengono incoronati diopo breve tempo dall’ascesa al trono, qualche mese al massimo.
    3) Quando nacque Elisabetta, nel 1926, le fu imposto questo nome anche se era quello di sua madre, la moglie di Giorgio VI. Allora non si poteva immaginare che Edoardo VIII, successore di Giorgio V, avrebbe abdicato, e che la corona sarebbe passato al fratello, come poi avvenne nel 1936, dieci anni dopo. In questo caso, se la bambina fosse stata destinata a diventare regina, si poteva comprendere la scelta, dopo i secoli dalla regina Elisabetta I, famosissima e di grande valenza storica.
    Come si spiega, allora, questa curiosa scelta del nome di Battesimo per la piccola primogenita?
    °°°
    Se non vi sono risposte a voi note, potete dirmi un indirizzo web a cui riproporle? Grazie.

  • marina

    Aprile 30, 2011 at 2:04 pm

    @ Vito le ho risposto anche via mail perché non ho ancora capito se i commenti qui sotto sono visibili o no anche all’esterno (a me si visto che li modero)
    Gentile Vito,

    cerco di rispondere in breve alle sue domande:

    1) be’ si usa il termine reale in senso lato, nel senso di nozze all’interno di una famiglia regnante, sovrana. Alberto II di Monaco è infatti a dispetto delle ridotte dimensioni del suo Stato un sovrano regnante, William lo sarà. Nell’uso comune della lingua italiana il termine principesco ha un altro significato.

    2) Elisabetta ha voluto rispettare il lutto per la morte del suo amatissimo e molto rimpianto papà. ma non è una cosa insolita in Inghilterra, quella di Edoardo VII che pure l’attendeva con ansia perché era stato sui gradini del trono per 60 anni, era programmata per il 26 giugno del 1902 mentre la regina Vittoria era morta il 23 gennaio del 1901. poi in effetti venne anche posticipata perché il re fu operato d’urgenza di appendicite.

    3) Non mi sembra una scelta curiosa, né originali nelle famiglie reali spessissimo – nel passato – i figli ricevevano i nomi dei genitori o se nel caso dei nonni, per citare la famiglia reale inglese:

    Vittoria e Alberto – primogeniti Vittoria (futura mamma del kaiser Willy) e Alberto (futuro Edoardo VII);

    Alberto-Bertie futuro Edoardo VII – primogenito a lui premorto Alberto

    Giorgio V e Mary – unica femmina Mary come sua madre.

    spero di avere soddisfatto la sua curiosità, nel caso così non fosse purtroppo non so indicarle un altro sito perché questo è l’unico in Italia a trattare la materia royal.

    cordialmente

  • Matteo

    Aprile 30, 2011 at 2:14 pm

    Si confermo che tutti leggiamo.

    Comunque la differenza tra reale e principesco è nel titolo. William è un principe di famiglia reale, Alberto è “principe di famiglia principesca”. Niente più niente meno di quella miriade di principati scomparsi con il S.R.I. e la Prima Guerra Mondiale, che la storia insieme al Liechtenstein ha voluto graziare e lasciar sopravvivere.
    Matteo

  • Alessia Polidori

    Luglio 9, 2011 at 6:00 pm

    Buon pomeriggio,

    Vorrei fare i complimenti all’autrice di questa pagina web per i bellissimi contenuti.

    Alessia Polidori

  • Betty78

    Luglio 10, 2011 at 10:11 pm

    Ho scoperto da alcuni mesi questo sito e lo trovo fantastico.
    Da sempre sono affascinata dai reali e dalle loro vite.
    Mi piacerebbe trovare una nuova sezione dedicata alle nuove generazioni che saliranno al trono.
    Soprattutto mi piacerebbe che fosse dedicata alle “principesse borghesi” (Mary di Danimarca, Maxima d’Olanda, Letizia di Spagna etc…).
    Grazie
    Betty

  • ALESSANDRA

    Luglio 14, 2011 at 2:17 am

    cara marina,
    che sito meraviglioso!
    grazie per aver messo la tua competenza e passione a disposizione di noi appassionati di case reali.
    Alessandra

  • Angie

    Luglio 14, 2011 at 10:47 am

    Lunedi scorso hanno trasmesso un documentario dell’Istituto Luce, credo su rai 3, avente come tema la consolidazione del potere di Mussolini. Tra i numerosi aspetti trattati c’è stato un ampio spazio dedicato alle accuse di omosessualità rivolte dal regime alle persone, cosiddette, scomode. Con questa accusa, dicevano la più infamante per l’epoca, sono stati eliminati dalla scena politica personaggi, anche influenti, del partito, ministri, industriali e migliaia di persone “comuni”. Insomma l’hanno descritta come una piaga sociale, ampiamente utilizzata e dalla quale nessuno poteva difendersi, perché bastava il semplice sospetto per rovinare il malcapitato.
    Hanno anche sottolineato che nemmeno la famiglia reale ne rimase immune, in quanto il principe di Piemonte venne bollato da questo sospetto, nonostante avesse avuto quattro figli dalla moglie, e gli venissero accreditate numerose amanti.

  • francesca

    Luglio 15, 2011 at 9:58 pm

    ciao sono una ragazza che ha la tua passione per i reali soprattutto per quelli Inglesi fin da piccola sono contenta di avere scoperto il tuo sito,sulla mia pagina di facebook ho postato la storia fotografica ancora in aggiornamento dei Reali Inglesi dalla Regina Victoria fino ai giorni nostri se ti va puoi dare un occhiata e anche commentare

  • elettra

    Luglio 18, 2011 at 1:55 pm

    Grazie Marina per avermi ricordato la vicenda delle 3 sfortunate princpesse francesi!
    Sono andare a cercare il libro, letto qualche anno fa , di Maurice Druon “Il re di ferro”per rinfrescarmi la memoria appena possibile!

  • *Lady Vivian

    Luglio 19, 2011 at 3:13 am

    Buongiorno Marina,
    desidero chiederti una piccola cortesia, se puoi aiutarmi.
    Tu hai mai sentito o sai qualcosa del barone, “Baldassarre Tana,”signore di Santena.
    Marta Tana, sua figlia contessa ,sposo’ un Gonzaga, da cui rimase famosa per aver dato alla luce un figlio, il famoso santo” San Luigi Gonzaga” patrono dei giovani e figlio appunto di Marta Tana.

    Ma di suo padre BARONE Baldassarre Tana, non si sa’ o meglio non sono mai riuscita a trovare niente sul cartaceo, mi sapresti dire di che genere di marchesato proviene Baldassarre.
    Piemontese, Italiano o Austriaco, e se puoi risalire a chi sposo’, perche’ a me risultano piu’ nomi di donne e titoli diversi e mai uguali.
    Di Baldassarre Tana, non riesco a rintracciare niente, di questa dinastia ho perso ogni traccia.

    Grazie

    Come sempre ,
    Cordialmente..

    Viviana

  • marina

    Luglio 19, 2011 at 10:11 am

    mi dispiace non avere risposto ai commenti che sono in questa sezione, ma nonm essendo un vero post non ci faccio quasi caso.
    @ Alessia, grazie;
    @ Betty78, dunque su Letizia un post c’è, ma diciamo che il personaggio non mi ispira molta simpatia http://www.altezzareale.com/2010/10/10/donne-reali/oggi/tacchi-a-spillo-gli-equilibrismi-di-letizia/
    però hai ragione dovrei dedicare dei post alle giovani principesse, ci farò un pensierino, grazie per il consiglio;
    @ Alessandra grazie;
    @ Angie visto in parte perché era già iniziato, davvero bello come documentario, quelli della Grande Storia fanno cose sempre molto interessanti;
    @ Francesca vengo volentieri a dare un’occhiatra ma devi mettermi il link;
    @ elettra 🙂 sfortunate e un tantino sventate, conoscendo il suocero;
    @ lady Vivian, purtroppo non ti posso aiutare perché non sono una esperta di famiglie nobili italiane, però ti posso consigliare di fare la domanda nel forum Iagi Forum che si occupa proprio di questo argomento.

  • elettra

    Luglio 27, 2011 at 7:29 am

    Marina , ti auguro una giornata felice e spensierata in compagnia di tuo marito e delle tue belle miciotte!
    Con affetto, un bacione
    Elettra

  • Alby

    Agosto 3, 2011 at 3:59 pm

    Cara Marina,
    volevo sapere la tua opinione sulla questione dinastica di casa Savoia.
    Io personalmente penso che debba essere amedeo a portare i titolo di Duca di Savoia e non Vittorio Emanuele, in quanto quest’ultimo ha contratto un matriomonio morganatico, ovvero ha sposato una non principessa, cosa vietata dalle leggi di Casa Savoia.
    Quindi, tu cosa ne pensi?

  • the white cabbage

    Agosto 5, 2011 at 7:27 am

    Ciao,

    mi ha fatto davvero piacere il tuo commento.Prima di pubblicare un post cerco di documentarmi sui personaggi , ma il “taglio ” leggero del blog non mi consente di pubblicare approfondimenti , perchè ho notato che non interessa praticamente a nessuno! ( una borsa di Balenciaga ha più appeal della storia di una importante famiglia)Personalmente penso che il nonno e la nonna di Lady Hicks siano veramente i personaggi interessanti, ma ammiro in lei lo spirito dinamico e imprenditoriale .
    Grazie per il suggerimento.
    Ho letto con attenzione il tuo interessante curriculum e ti faccio i miei complimenti

    ave

Comments are closed

error: Content is protected !!