Alberto di Monaco e Charlene sposi il 3 luglio 2011

Insomma un matrimonio tira l’altro. Stamattina (mercoledì 23 giugno) da Monaco è arrivato l’annuncio che Sua Altezza Serenissima il principe Alberto II porterà all’altare la fidanzata storica Charlene Wittstock. Era ora ci sarebbe da dire. I due sono apparsi insieme la prima volta sotto la neve di Torino, durante le Olimpiadi invernali del 2006, poi hanno continuato a frequentarsi fra alti e bassi, mentre lui nel frattempo riconosceva un paio di figli naturali. La presenza della coppia al matrimonio di Victoria e Daniel a Stoccolma, nello scorso week end, aveva scatenato le ipotesi e fatto capire che ormai i tempi potevano essere maturi, anche perché se Charlene ha 32 anni, il figlio della indimenticata Grace Kelly ha toccato le 52 primavere. Il principe di Monaco, in una intervista apparsa sul quotidiano Nice Matin, ha precisato che le nozze si svolgeranno nel corso dell’estate 2011. Non si registrano, al momento, commenti delle due sorelle dello sposo. Non trovate che lei assomigli in modo impressionante a Grace? Dimenticavo adesso gli osservatori di cose reali sostengono che non essendoci due senza tre, a breve arriverà una piacevole sorpresa anche da Londra…

Embed from Getty Images

Ecco la foto dei neo fidanzati. L’abito di Armani è stupendo e lei con il fisico perfetto che le hanno dato la mamma ed il nuoto, lo porta divinamente. Sul sito belga N&R i commenti vanno alla grande e i lettori dicono un po’ di tutto. C’è chi sostiene che è solo una finzione, un gioco, che non si sposeranno mai, che lei non è felice, che lui ha l’aria poco interessata, che Carolina è “verde di rabbia”, insomma ne avremo di cose da dire per un annetto. Il 12 luglio France 2 manderà in onda un documentario su Alberto II realizzato da un famosissimo giornalista (e scrittore) d’oltralpe Patrick Poivre d’Arvor. Speriamo che poi si possa trovare anche on line.

Copyright foto Reuters e Nice Matin

 

Comments ( 45 )

  • Titti the first

    Giugno 23, 2010 at 4:23 pm

    Cara Marina,
    La puntualità con cui ci tiene informati merita un plauso speciale, grazie!! Ebbene sì, il Principato di Monaco ha reso pubblico questa mattina il fidanzamento del principe Alberto e mademoiselle Charlene, secondo quanto diramato dall’agencia AP. La notizia, seppur ufficiale, non rivela la data prevista per la ceremonia nuziale.
    Senza dubbio, la ceremonia sarà un avvenimento in casa Grimaldi visto che si tratta del primo matrimonio di un sovrano di questa famiglia dopo quello del principe Ranieri con la indimenticabile e indimenticata principessa Grace, nel lontano 1956.

    Un caro saluto, Titti the first.

  • Alex

    Giugno 23, 2010 at 11:46 pm

    Ciao Marina,
    dopo circa un anno di frequentazione di questo spazio è giunto il momento per me di essere un pò più attivo. Grazie innanzitutto per il tempo dedicato al sito-blog, i cui articoli sono davvero preziosi; controllo questa pagina tutti i giorni, ne sto diventando dipendente, dopo tanto tempo che ne cercavo una in cui trovare riscontro del mio grande e innato interesse per case reali e connessi. Non è facile reperire materiale completo e interessante su questi argiomenti, che vada oltre il gossip più banale; non è nemmeno semplice trovare persone interessate a parlarne, non sono temi molto in voga, specie per i miei coetanei (ho 24 anni). Perciò aver trovato casualmente questa fonte, di cui ho divorato tutti gli articoli, è stata una felice sorpresa.

    Non smettere assolutamente, continua sempre ad aggiornarci e se possiamo esserti utile in qualche modo credo che noi del blog saremo tutti disponibili.
    Grazie davvero, Alessandro

    P.s. sono completamente d’accordo con i commenti al matrimonio di Svezia: salvo poche eccezioni, lo stile non è stato molto presente (sembra che abbia completamente abbondonato la casa d’Orange, ma forse non c’è mai arrivato! Peccato perchè la famiglia reale dei Paesi Bassi mi è molto simpatica).

  • rosella romagnoli

    Giugno 24, 2010 at 12:06 am

    No per carità, non smettere e drizza le antenne per i prossimi matrimoni reali!
    Cara Marina mi sono vista le foto degli invitati al matrimonio di victoria e Daniel : gli abiti delle signore, le uniformi dei consorti,le tiare, i diademi e collier vari. Anche i bambini vestiti da marinaretti.
    Devo dire che mi ha messo di buon umore l’abito verde pisello con borsetta verde pisello della regina Margareta.Sarà che aveva un sorriso contagioso, ma..esprimeva semplicemente la regalità.
    🙂

  • marina

    Giugno 24, 2010 at 12:12 am

    @ Titti, notiziona ehhhhhh? Adesso mi documento e poi mi lancio in una biografia del novello futuro sposo;
    @ Alex, ma che piacere, davvero. sono felice che dopo un anno di lettura silenziosa tu abbia deciso di palesarti. decisamente queste nozze svedesi, che ci hanno tanto coinvolto e commosso (anzi devo ringraziare publicamente SISIGE la quale per prima mi ha convinta a guardare con occhio diverso questi sponsali) sono anche servite a scatenare tanti commenti e a dare la voglia di scrivere. ti ringrazio perché dedico a questo sito/blog molte energie e ultimamente ero un po’ depressa.
    Grazie ancora una volta a tutte, tutte, tutte le persone che passano per di qua.
    Spero nei prossimi giorni/settimane di riuscire ad attivare una news letter così chi lo vorrà potrà ricevere i nuovi post direttamente nella sua mail;
    @ Rosella dì la verita, per il battesimo dei gemelli hai pensato ad un abito verde pisello come quello della regina di Danimarca. No, no, non smetto, capirai adesso c’abbiamo pure le nozze a Montercarlo… anche se si dice che potrebbero essere moooolto familiari e riservate. sigh

  • lukas

    Giugno 24, 2010 at 12:52 am

    Marina, sei ormai un insostituibile punto di riferimento x me! da quasi un anno ormai divoro i tuoi articoli, l’effetto di dipendenza descritto da Alex è diffuso…
    @ Alex, capisco la tua situazione, io ho 23 anni e non trovavo nessuno con cui condividere quest’interesse…ora tutto è cambiato, perciò propongo un Urrà per Marina che rende possibile tutto questo! hai tutto il nostro sostegno!

  • Massimo

    Giugno 24, 2010 at 5:48 am

    Marina, come non farle i complimenti per come ha gestito un problema familiare non da poco, nello stesso momento di un evento che, giustamente, aspettava da tempo…. Ricordo che domenica avevo distrattamente letto che “qualcosa di personale” la teneva impegnata, e comunque ha egregiamente riempito di foto e notizie questo sito al quale vado affezionandomi sempre di più, grazie per il suo impegno, spero tutto sia risolto.
    Massimo, Palm Beach, FL.

    PS. scopro con divertimento che abbiamo un paio di cose in comune… Anch’io ho avuto la varicella in eta’ adulta, …un disastro, e non reggo la Parietti Alba, nemmeno col cioccolato, temo.

  • nicole

    Giugno 24, 2010 at 7:41 am

    Insomma, contagiosi più di morbillo questi matrimoni…non c’è due senza tre.Marina, come si dice, in campana!

  • Paolo

    Giugno 24, 2010 at 11:48 am

    non devi smettere assolutamente!!!!
    devo dire che ormai con questi nuovi mezzi è quasi preferibile la differita, te la godi e rigodi quando vuoi.

    Io sono appassionato a tutte le cerimonie, anche quelle tristi. Il funerale di Baldovino con Elisabetta in prima fila fu per me un evento (Elisabetta è il mito per eccellenza)….il cerimoniale, le precedenze, le rappresentanze….che sogno.

  • Filippo

    Giugno 24, 2010 at 12:05 pm

    Salve Marina
    Ma che fa scherza?
    E poi anche se volesse non potrebbe, non ci riuscirebbe, la passione che ci accomuna, e noto con piacere che ci sono anche giovani interessati a questo argomento, è come una tossicodipendenza (lei è il nostro “pusher”) con la differenza che questo “vizio” non fa male anzi ci arricchisce perchè come più volte ho già scritto, magari nelle scuole si insegnasse la storia con questo metodo (più leggero ma sicuramente più efficace) i ragazzi ne trarrebbero vantaggio culturale.
    Quindi continui così, quando può ci rifornisca e noi commentatori, più assidui cercheremo di darle una mano.
    Le faccio i miei auguri per la sua mamma sperando che tutto possa risolversi e tornare alla “normalità” (conosco l’insidia del diabete, anche mia sorella ne soffre).
    Forza!
    Saluti
    Filippo
    P.S. Se non sono indiscreto ma perchè ha inserito questa moderazione nei commenti che impedisce la pubblicazione immediata del commento, forse qualcuno ha lasciato commenti poco carini?

  • sisige

    Giugno 24, 2010 at 1:34 pm

    Marina, auguri alla mamma! Ho letto bene con calma solo ora quello che è successo. Accipicchia che anello che ha avuto Charlene…qualcuno si ricorda che ho commentato negativamente il tipo di anello che Nicolas di Grecia ha regalato a Tatiana !?? Su questo anello di Monaco è impossibile fare critiche. Mi sembra stupendo. Da dove viene?Qualcuno sa qualcosa? Non mi sembra facesse parte della (credo) ampia scelta di quelli di Grace, dunque probabilmente è nuovo.
    Da qualche parte ho letto che si sposano nel 2011, altrove che il matrimonio sarà nel novembre 2010. Abbiamo certezze?

  • nicole

    Giugno 24, 2010 at 3:59 pm

    Marina, che tenera, tu ricordi il primo del 1972!
    Io ricordo il primo che ho visto, ma per motivi diciamo di innovazione tecnologica: una zia aveva acquistato TV. Il matrimonio era quello di Margareth , sorella di regina Elisabetta, ero bimbetta, forse 2a elementare.Avevo accanto una anziana zia che tutto tempo mi ha ribadito ” guarda damigelle come stanno dritte, guarda come si sta sedute”
    Poi ricordo nozze di Sofia, ero in montagna e qualcuna della comitiva mi ” bruciò” gita su mio amatissimo Grossglockner con manovre strane per non dire che voleva vedere matrimonio.Si poteva andare noi senza di lei..ma no!
    Felipe: ero a Francoforte da amica, pronta per matrimonio dove si era invitate nel pomeriggio, nell’Assia bellissima tutta con ciliegi in fiore, io prontissima, con cappello e tutto, in piedi, con lei che non si schiodava e si doveva guidare.
    Arrivammo bene e mi ripetè tutto il tragitto: visto che eravamo in orario?
    Auguri per la tua mamma.

  • Angie

    Giugno 24, 2010 at 4:31 pm

    Salve Marina! Ho scoperto questo spazio l’altro giorno per caso e… non credo a quel che vedo!! C’è tutto, ma poprio tutto quello che ho sempre cercato (e, ovviamente, mai trovato) su un argomento che mi appassiona moltissimo e che non posso condividere con nessuno, perché se ne parli ti guardano come se fossi un extraterrestre un po’ “suonato”. Precisione storica, articoli interessanti e particolari, aggiornamenti sugli ultimi avvenimenti, insomma una goduria! E il tutto condito con un pizzico di humor, che non guasta mai…
    Sarò tra i tuoi più assidui lettori e, noto con stupore, che tra di loro sono numerosi anche i signori! Che bella sorpresa! Un saluto a tutti.

  • marina

    Giugno 24, 2010 at 6:53 pm

    @ grazie Lukas, davvero non immaginavo che tante persone giovani fossero appassionate a questo tema;
    @ Massimo il fatto è che la Parietti Alba la schiaffano (ora meno mi pare, o sono io che guardo meno tv) in tutte le trasmissioni, dallo special di Padre Pio alla festa della Mamma, e lei lì che si presenta con il miniabito di paillettes e il tacco 14, per dire cose assurde. Per il resto, diciamo che oltre 20 anni di cronaca su strada mi hanno allenata… ; )
    @ Nicole 1, eh si si dice che novità siano in arrivo da Londra, staremo a vedere;
    @ Paolo, no la differita no, la sorpresa dell’abito me la voglio godere in diretta. Ecco vedi ai funerali non ci avevo pensato, per questo tipo di cerimonie ho una passione moderata se non fosse che servono per rivedere chi non gira tanto per mondanità. Grazie per avermi ricordato che Elisabetta c’era al funerale di Baldovino, quel PdV purtroppo non lo trovo più;
    @ Filippo grazie per le parole, approfitterò dell’aiuto e anzi visto che ormai ho testato la parte fotografica del sito e l’ho anche domata, presto metterò quelle famose signore in giallo. La stagione è propizia;
    @ Sisige l’anello si è visto solo in un ingrandimento della foto ufficiale, aspetto altre immagini. Il matrimonio pare sarà fra un anno. Ma come ancora un anno di attesa? Nooooooooo;
    @ Nicole 2, eh si ma nel 72 avevo già 11 anni ed ero autonoma per quello che concerneva libri e giornali, per questo lo ricordo, avevo acquistato la rivista, gli altri no, meno. Margareth si è sposata nel maggio del 1960 credo un giorno o due dopo le nozze dei miei genitori (4 maggio), Sofia sempre a maggio ma nel 1962. Di Felipe ho detto, ma non mi ci far pensare…;
    @ Angie BENVENUTO mi fa piacere che questi giorni nuziali abbiano portato persone nuove. Sono felice che il mio lavoro ti piaccia e non sei un extraterrestre anche perché volenti o nolenti (gli altri, cioè chi ci guarda con stupore) i reali fanno parte della storia, della nostra storia. Se hai interessi o domande particolari chiedi pure.
    GRAZIE A TUTTI PER GLI AUGURI ALLA MIA MAMMA che sta meglio e ha molta voglia di gelato…

  • Titti the first

    Giugno 24, 2010 at 7:38 pm

    Cara Marina,

    un grande augurio di pronta guarigione per la sua signora madre e un augurio anche a lei per la passione che mette nel suo lavoro e per aver fatto di questo luogo un salotto elegante e discreto (non smetterò mai di dirglielo!!)
    In tema di matrimoni, quest’anno ne vedremo delle belle, anche il re Costantino di Grecia, in una intervista rilasciata alla stampa svedese ha anticipato che suo figlio, il principe Nicolas, e la bella Tatiana Blatnik si sposeranno il prossimo 25 agosto in Grecia (isola di Spetses).
    Signore, non mettiamo via i cappelli che quest’anno serviranno e molto!!

    Un cordialissimo saluto, la sua sempre più affezionata Titti the first.

  • marina

    Giugno 24, 2010 at 7:58 pm

    Grazie Titti, grazie per gli auguri alla mother e per tutto il resto. Esssì aspettiamo adesso le nozze greche, la sposa sarà magnifica visto che lo è già di suo. Ma non so se vedremo tanti gioielli, teste coronate si, viste le parentele da parte di babbo (regina Sofia) e di mamma (regina Margarethe). Le nozze del fratello e della sorella maggiore sono state piuttosto imponenti, ma il primogenito Pavlos si è accasato con la figlia del re dei duty free e babbo Miller poteva spendere…

  • nicole

    Giugno 24, 2010 at 8:46 pm

    Come posso dire, che acqua non si mescola con olio? Tatiana ha una allure non raggiungibile, che non si compera nemmeno con impero di duty free.
    Io penso che faranno tutto con molta eleganza e senso di misura.Magari sbaglio, poi non è primogenito di re in esilio.
    Per certe persone troppo denaro è quasi dannoso, riescono ad essere più volgari che mai( parlo in generale, non alludo a nessuno in particolare)
    Matrimonio reale di Svezia è stato unico che ho seguito mia sponte, e ho trovato bellissimo, emozionante, più bello e pieno di sentimenti affettuosi e spontaneità di tanti ai quali ho partecipato a volte con imbarazzo per ostentazioni fuori luogo, nel senso che matrimonio di Vittoria non aveva ” fronzoli” pur essendo, non dimentichiamolo, quello di una erede al trono.Bellissimo, ma perchè è venuta fuori sua personalità e quella di marito, rimasto per anni in ombra….e che sorpresa!
    Almeno questo è quello che io penso.

  • Alex

    Giugno 24, 2010 at 10:40 pm

    Buona sera!
    Ho una domanda. Come mai ai matrimoni reali la maggioranza delle volte le signore portano sul capo il cappello e altre volte (nozze di Danimarca, di Svezia ad esempio) le tiare? E’ la famiglia reale protagonista dell’evento a decidere?

    Grazie

  • marina

    Giugno 24, 2010 at 11:54 pm

    @ Nicole penso la stessa cosa, quello di Nicolas e Tatiana sarà un bel matrimonio e davvero hai ragione a Stoccolma sono venute fuori due belle personalità;
    @ Alex è una questione di tempi e di orari, per esempio il matrimonio di Felipe e Letizia è stato celebrato di mattina, quindi il galateo e il procollo prescrivono cappello e abiti corti e per i signori la marsina. Frederick e Mary, Victoria e Daniel si sono sposati di pomeriggio, quindi con proseguo la sera e dunque abiti da sera, diademi e frack per i signori. Mi par di avere letto che ad ogni modo gli inviti a questi eventi specificano anche il tipo di abbigliamento richiesto. Ad ogni modo si è la famiglia che invita a decidere il tono dell’evento, mi ricordo vari matrimoni inglesi pomeridiani ma senza gioielleria. Spesso quando le nozze avvengono la mattina la sera prima c’è un gran ballo e allora via con i diademi. Usanza tedesca, ho visto cose del genere fatte dai bavaresi e dai Wurtemberg.

  • alessandro

    Giugno 25, 2010 at 1:07 am

    Facciamo suonare le trombe poi le campane ,finalmente Alberto si sposa ,ci ha fatto disperare , ma al lui perdoniamo
    tutto. E allora tutti nel principato ,per assistere alle nozze.Vi prego ,discrezione,non portate tiare alte alte.
    UN saluto ,e un grazie a tutti .Alessandro

  • Angie

    Giugno 25, 2010 at 10:39 am

    Buon giorno Marina, scusa se mi sono espressa male: sono una “lei”. Concordo pienamente sul fatto che i reali sono STORIA. Un modo diverso da quello che ci è stato proposto a scuola, e molto più appassionante, per conoscere e capire i vari eventi storici, che, in questo modo, diventano più “umani” e meno distanti.
    A proposito, anch’io avrei voglia di gelato…

  • marina

    Giugno 25, 2010 at 11:19 am

    @ Angie, ops scusa è che avevo letto un pronome al maschile e ho equivocato anche se appunto il nick mi sembrava femminile;
    @ alessandro mi sa che di tiare nel principato non ne vedremo. a proposito ieri Alberto II ha presieduto, senza Charlene, la festa della Saint Jean, ma c’erano Caroline con l’ultima figlia Alexandra di Hannover;

    Una cortesia, vi chiedo di registrarvi con una mail attiva, cioè con la mail che usate abitualmente (che ovviamente rimane riservata e sottoposta a tutte le regole della privacy), sennò il sistema e anche l’antispam, vi mettono automaticamente nel cestino e a volte mi è difficile recuperare i commenti.

  • Angie

    Giugno 25, 2010 at 12:12 pm

    Cara Marina, prometto che per oggi non ti disturberò più, ma volevo dirti che, oltre alla passione per gli alberi genealogici e tutti gli annessi e connessi, ho anche altre passioni, tra cui: Cary Grant e i gatti!

  • sisige

    Giugno 25, 2010 at 1:52 pm

    Dunque, l’anello di Charlene si chiama ‘Thetys’ ed è stato disegnato da Repossi, vecchia frequentazione del Principato e dalla cui gioielleria parigina veniva anche il tanto decantato anello che Dodi avrebbe voluto (?) dare a Diana. Dicono che il suo valore (oltre 3 carati di brillante centrale) si aggira sui 100 000 euro…al di la’ del valore, personalmente mi piace molto, è degno di una principessa. Mi chiedo come mai in questi casi non si ‘peschi’ dalla cassaforte di famiglia, ma certo è che ad Alberto non mancano fondi per comprare un nuovo anello.
    Mi spiace solo che i monegaschi dovranno attendere un anno per questo matrimonio: il principe ha spiegato che Charlene deve prendere confidenza con i meccanismi/abitudini della sua nuova vita…come se fino ad oggi fosse stata lontana da Monaco !

  • marina

    Giugno 25, 2010 at 3:50 pm

    @ Angie, ma che disturbare, i commenti sono fatti apposta per chiacchierare. Comunque non ci posso credere, famiglie reali, Cary Grant e gatti, vista l’età potresti essere mia figlia, ma impossibile che io abbia fatto una figlia senza accorgermene ; )
    Domenica la Rai ha rifatto un film magnifico e divertentissimo, “Indiscreto”, non ho potuto vederlo causa concomitanza con partita (noi rigorosamente una sola tv in casa ed è anche troppo), sigh… i gatti sono una stesa sul balcone e l’altra che prende il fresco affacciata alla finestra.
    @ Sisige grazie per la tempestività avevo visto la notizia stamani su N&R ma non sono riuscita a metterla, dopo pubblico la foto, posso dire che i brillanti tagliati a pera o a goccia non sono la mia passion predominante? Si certo Repossi è molto legato ai vip del principato, ma pensavo ad una scelta meno modaiola. Concordo con te, meglio pescare nella cassaforte di famiglia, ma ho visto che tutti i vari fidanzamenti sono stati suggellati da anelli nuovi. Mannaggia un anno, come faremo? Vabbè Giorgio Armani avrà tempo per pensare all’abito a meno che la cognata non la convinca ad optare per Chanel e l’eterno Karl.

  • nicole

    Giugno 25, 2010 at 4:41 pm

    Anni fa, lo so persino io, Charles regalò l’anello dei miei sogni a Camilla, ovviamente attingendo alla cassaforte di mammà: da svenire tanto è bello.
    Adoro i gioielli antichi.
    No, Repossi non è decisamente il mio preferito come gioielliere 🙂

  • marina

    Giugno 25, 2010 at 5:32 pm

    Eh si è vero Nicole, Camilla ha avuto un brillante di famiglia, ma Diana ai suoi tempi ebbe il famoso zaffiro circondato da brillanti, il tutto nuovissimo. Mmmmm, Repossi più ci penso meno mi convince, giusto Dodi poteva essere suo cliente. Casomai pensaste ad un regalino a me piacciono gli zaffiri cabochon e alcune cosette di Tiffany, come vedete sono una ragazza semplice…

  • Angie

    Giugno 25, 2010 at 6:14 pm

    Oh “Indiscreto” (anche noi una sola tv in casa ed è anche troppo!). Ma ho una vecchia video e ogni volta che lo riguardo rimango incantata: con poco più di quattro attori hanno fatto un film gradevolissimo e… i vestiti! Erano proprio altri tempi! Che fascino.

  • maria teresa

    Luglio 6, 2010 at 10:12 pm

    Beh..sono proprio contenta che Alberto stia per capitolare,si cominciava a bisbigliare gia’ sul suo conto,voglio augurare e lui e alla sua promessa una lunga vita insieme….

  • sisige

    Novembre 19, 2010 at 5:34 pm

    Andate a guardare le foto della festa monegasca di oggi su Getty Images
    http://www.gettyimages.com/Search/Search.aspx?contractUrl=2&language=en-US&family=editorial&p=monaco+2010&assetType=image
    (cliccare nel ”search” : Monaco 2010)
    Charlene è davvero perfetta, piena di charme, di un eleganza proprio ‘francese’. Dico io, come ha fatto a spianare il viso piene di rughe d’espressione nonostante abbia una trentina d’anni? Merito della felicità?

  • Prinzessin Elizangela Franziska Eleonora Hermina Maria von Starhemberg

    Novembre 19, 2010 at 6:16 pm

    Il 03/07/2011 bellissimo mese e anche la location…
    Si espera nella 2a Princess Grace Kelly…
    Un super Augurio alla Futura pricess Grimaldi… l’avra tanto da…. e anche suportare… Ma il sogno di essere… parla piu alto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E la felicita…

    Elizangela Franziska Eleonora Hermina Maria von Starhemberg

  • Mart

    Novembre 19, 2010 at 6:50 pm

    @sisige.
    Splendida, sorprendente ma forse troppo costruita!
    una sorpresa è lo stile retrò, che la trasforma, la rende diversa dal solito. Credo che sia il frutto di un magistrale studio a tavolino. La trovo splendida ma anche stucchevole e alla fine non mi piace. Per niente!
    Preferisco Caroline, più naturale nel suo sobrio ma un po’ luttuoso chanel, anche se la differenza di età tra le due future cognate si vede, eccome se si vede! Però Caroline la percepisco come una persona VERA, la fidanzatina mi sembra un po’ FINTA, come usa adesso, mi riferisco a Mary di Danimarca, ma questa credo sia peggio.

  • sisige

    Novembre 20, 2010 at 8:55 am

    Mah credo che Charlene abbia una paura matta di sbagliare anche solo un passo. Forse è per questo che si è costruita fin troppo! Caroline ha alle spalle anni di ”pratica”, dunque si ammetto che è molto più spontanea. Pero’ mi metto nei pani di Charlene e ….

  • Prinzessin Elizangela Franziska Eleonora Hermina Maria von Starhemberg

    Novembre 26, 2010 at 5:17 pm

    L’INTRAMONTABILE French Twist di Grace
    Dificile raggiugere la classe di Grace, ma la quasi (NUORA) Charlene Wittstock ce la sta mettendo tutta. A partire dal raccolto, quel celebre e imitatissimo French Twist, creato per la principessa negli anni cinquanta. L’elaborato chignon fatto a nodo richiede, prima di tutto, volume e corposita. La futura principessa ha sottili…
    Niente lasciato a caso…

    Elizangela Franziska Eleonora Hermina Maria von Starhemberg

  • davidegiulio contri di frassineti

    Gennaio 24, 2011 at 5:32 pm

    salve a tutti…qualcuno in uno dei primi commenti ha scritto che non si tengono nozze principesche, a Monaco, dal 1976…ehm, mi permetto di ricordare che le prime nozze, sontuosissime, di Carolina si svolsero nel 1978…e che io le rammento benissimo. La sposa aveva un abito bianco romanticissimo (si cominciava, ormai, ad abbandonare le linee schematiche degli anni ’70)…con coroncine di fiori d’arancio che fermavano il velo trasparente e leggerissimo, avvolgente, come in una nuvola, il volto bronzeo e perfetto e gli splendidi capelli neri della giovanissima principessa…
    Per quanto riguarda Alberto, ahimè, ho informazioni abbastanza vicine e credibili (ma, ovviamente, non posso essere più preciso) per ritenere si tratti di un’operazione di copertura…peccato: è una cosa inutile, che non fà certo onore alla sua intelligenza e alla sua bontà d’animo, sicuramente frutto di cattivi consigli.
    Il blog è bellissimo! Un saluto tutti.

  • davidegiulio contri di frassineti

    Gennaio 24, 2011 at 5:39 pm

    (ovviamente la prima data, quella della nozze di Ranieri III e Grace PAtricia, era il 1956, e non il 1976…scusate 🙂 )

  • marina

    Gennaio 24, 2011 at 11:26 pm

    @ davidegiulio benvenuto e grazie per i commenti e anche per i complimenti 🙂
    ricordo anche io molto bene le prime nozze di Caroline, molto carina, ma un po’ antica con quella strana pettinatura intorno alle orecchie, a dire il vero all’epoca vestivano tutte Marco Bohan per Dior che era molto poco fantasioso. Su Alberto le voci girano da anni, senza entrare nella vita privata di nessuno perché è appunto vita privata e ognuno nel privato fa quello che vuole, ecco a me sembra un po’ tutto finto questo matrimonio, compresa lei che viene truccata/vestita/pettinata come Grace. Mi fa una tristezza immensa.

  • nicole

    Gennaio 25, 2011 at 2:16 pm

    La cosa più penosa è che stiano trasformando Charlène in specie di clone di Grace.
    E sembra sia anche molto duttile la ragazza.Speriamo siano felici e/o che trovino modo di esserlo perchè è veramente triste e destabilizzante fingere sempre qualcosa che non si è.

  • davidegiulio contri di frassineti

    Gennaio 25, 2011 at 7:41 pm

    mi colpisce l’approfondimento dato agli argomenti…(ho letto di Baldovino e Fabiola, delle vicende storiche circa i gioielli della corona danese, della controversia sul titolo di capo della casa Savoia…) tutti davvero molto approfonditi, per niente didascalici…ma assolutamente non noiosi: un taglio perfetto! Ti suggerisco alcuni argomenti per me “entusiasmanti”: Carlo I° e ZIta imperatori, innamorati e cristianissimi…la loro vicenda, la loro numerosa prole e discendenti fino ai giorni nostri… ; gli Asburgo-Este duchi di Modena: Francesco IV° e Maria beatrice, Francesco V° e ALdegonda…(Lorenzo D’Asburgo-Este, marito di Astrid del Belgio, ne continua il nome e il titolo).
    L’abito di Caroline: volutamente “antico” : iniziavano i revaivals, gli anni ’50…gli anni ’60…gli storicismi (nell’81 Diana vestirà un abito in puro stile ‘600/Stuart…più vecchio di così 🙂 ).
    Alberto: è chiaro che nessuno vuole intromettersi o giudicare…però le “note stonate” le hai colte anche tu…e “ti” fanno pensar male, … sul combinare un pastrocchio (se fosse…) del genere, intendo.
    Ciao!

  • davidegiulio contri di frassineti

    Gennaio 25, 2011 at 7:44 pm

    (uff…volevo dire i gioielli della corona SVEDESE…: errata corrige, eheheh)

  • marina

    Gennaio 25, 2011 at 10:28 pm

    @ nicole, tristissimo davvero;
    @ davidegiulio, grazie infinite per le tue parole. sono appassionata della materia e mi diverto molto a scriverne. per professione scrivo di tutt’altro e mi annoio mortalmente, questo è il mio giardino segreto. grazie per i suggerimenti che sono sempre graditissimi. su Zita ci sto pensando, fra l’altro, io stimo moltissimo l’arciduca Otto che ho spesso citato perché lo considero un esempio che tutti gli ex reali dovrebbero avere ben chiaro. uomo di grandissima levatura culturale e morale, grazie anche a Zita. un grande europeo. unico rammarico non averlo mai incontrato/intervistato.
    l’abito di Caroline ti confermo che allora non mi era piaciuto molto, però magari potrei farne un bel post anche se con lei bisogna stare attenti che c’ha la querela facile 🙂
    triste il matrimonio di Alberto, triste davvero, operazione da show businnes, mentre i due inglesi mi fanno una tenerezza infinita.

  • davidegiulio contri di frassineti

    Gennaio 26, 2011 at 1:17 am

    … gli inglesi, per quanto importantissimi e “gestitissimi” sono freschi e spontanei…sono INNAMORATI, “loro”…eheheh.
    Ma, sai che ho notato adesso che la fidanzata di Alberto, in questa foto, sembra la riproduzione esatta di un famosissimo quadro di Grace, risalente agli anni ’50, che tengono in una delle sale di rappresentanza? (!) Carolina ha la querela facile perchè loro, le proprie fotografie le vendono a determinate testate e, quindi, le conviene tutelare l’esclusiva: noblesse oblige, Altezza Serenissima, ahahah!
    Condivido in pieno il tuo giudizio sugli Asburgo: esemplari!
    …Mi viene da suggerirti un altro personaggio femminile interessante: Maria Beatrice d’Este, che nel ‘600 fu costretta a lasciare il convento di clausura di Modena, da lei scelto davvero per vocazione, per sposare, su ordine dello zio materno, il Cardinale MAzarino, e di Papa Clemente X°, il cattolico Giacomo Stuart, duca di York ed erede al trono inglese. Quell’ uomo era collerico e poteva essere suo padre…ma la posta in gioco, il ritorno del Cattolicesimo in Inghilterra, era troppo alta per non sacrificare la vita di un’ adolescente.
    Ciao!

  • sisige

    Gennaio 26, 2011 at 9:25 am

    Francamente non vedo tutte queste negatività sul matrimonio di Alberto. Forse sono ottimista, perchè non pensarlo come un vero amore piuttosto che una operazione di ”spolvero” sul Principato? Charlene è bionda ed alta, sarà un caso che ricordi (ma non assomigli secondo me!) Grace? Alberto non ha mai nascosto di essere attirato da quel tipo di donna. Quando a lei – l’ho detto più volte – sembra avere una paura matta di sbagliare mises, dunque si veste eccedendo in ‘fashion’. Dovrebbe essere più semplice, pero’ l’ho vista in una foto durante una manifestazione in un parco pubblico ed era veramente deliziosa con una semplice gonna bianca ed una maglietta…

  • Musidora

    Gennaio 27, 2011 at 10:28 pm

    Gli Asburgo sono i miei preferiti (il Beato Carlo è mio patrono personale e Zita era semplicemente formidabile).

    Comunque il look di Charlène alla festa di Santa Devota mi è piaciuto!

  • duca salvo

    Maggio 2, 2011 at 10:51 pm

    marina lo so che non c’entra tanto con l’articolo ma mi chiedevo perchè le mogli dei principi di monaco e liechtestein non hanno il privilegio del bianco essendo due principati con religione cattolica?

  • marina

    Maggio 2, 2011 at 11:52 pm

    @ duca salvo, sui Lichtenstein la domanda non ha ottenuto risposto neanche nel sito N&R, ma evidentemente il privilegio è riservato proprio alle regine o alle sovrane di un certo livello vedi Lussemburgo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Uno chef italiano per le nozze reali di Victoria e Daniel

Next Post

Avanti Savoia, anche sul Corsera

error: Content is protected !!