Il principe ballerino in gita nelle Marche: Civitanova, Ancona e Portonovo pronte ad accogliere Emanuele Filiberto

2623

Domani Emanuele Filiberto di Savoia, reduce dalla vittoria a Ballando con le Stelle e dal recente insuccesso elettorale (piccola delusione ripagata con un posticino in tv, però bisogna ammetterlo il ragazzo ci sa fare, è disinvolto e fino ad oggi grandi gaffe non ne ha commesse), sarà ad Ancona per un giro in barca lungo la riviera del Conero con annesso pranzo a Portonovo dai miei amici Marisa, Franco e Federica titolari del mitico ristorante “da Emilia”. Lo stesso locale che, nel lontano 1988, accolse il principe Carlo all’epoca ospite dei Leopardi per una full immersion culturale nelle Marche. Nella saletta interna del ristorante bianco e azzurro in riva al mare sono ancora appese le foto di un principe del Galles ancora giovane, sorride soddisfatto per la cena di certo sublime, ma di certo anche per la sua temporanea e rilassante lontananza dalla crisi coniugale già in atto. Emanuele Filiberto di Savoia, è stato invitato dall’imprenditore Virgili che nelle scorse settimane gli ha venduto un magnifico attico in quel di Civitanova, all’interno di un residence di lusso. Il principe abiterà, si spera con moglie e figlie, in un grande appartemento realizzato al posto di quello che un tempo fu l’hotel Sant’Elena. Panorama da favola, altissima tecnologia, rifiniture estremamente costose. Insomma l’equivalente moderno di un castello, elegante ed esclusivo al quale, fra l’altro, la presenza reale fornirà un cospicuo, anche se inquantificabile, valore aggiunto.

I dettagli della giornata principesca sono qui nell’articolo che la mia amica e collega Letizia Larici ha scritto per la cronaca locale de Il Messaggero.

 

ps ho disperatamente cercato il sito di “Emilia” che però ovviamente non esiste, quindi ecco qui dal portale www.conero.italcune foto della costa e di tutta la zona. Mi scuso per questa piccola divagazione sulla mia amatissima regione che pochi conoscono, perché noi siamo così, preferiamo non far sapere quanto belle siano le Marche, per poi lamentarci che “il turismo, eh no proprio non decolla”…

Previous Post

Battesimo salentino per Umberto di Savoia-Aosta

Next Post

Gita a Portonovo per Emanuele Filiberto di Savoia

error: Content is protected !!