Harry sposa Meghan. Le nozze a Windsor il 19 maggio 2018

Harry sposa Meghan

Harry sposa Meghan e la sposa esattamente il 19 maggio 2018 nella Saint George Chapel del castello di Wuindsor.

Oggi – lunedì 27 novembre 2017 – Clarence House ha risposto alla domanda che ci siamo posti la settimana scorsa: “pole la Meghan Markle diventare la principessa Henry del Galles?”. Si pole. Anzi lo diventerà prestissimo, entro la prossima primavera come annunciato dal padre dello sposo il quale si è detto entusiasta per il fidanzamento avvenuto all’inizio del mese. Dopo il comunicato ufficiale e le dichiarazioni di giubilo della regina e del principe Filippo e dei duchi di Cambridge (cognati e vicini di casa poiché gli sposi andranno a vivere in un cottage nel comprensorio di Kensington Palace) i due innamorati sono apparsi insieme per pochi minuti nel “giardino bianco” di Kensington creato quest’anno in memoria di Lady Diana. Lui in blu emozionatissimo, lei sorridente e avvolta in un cappottino bianco (dicono di una firma canadese) modello vestaglia, tacchi altissimi e zero calze, ma a Londra si usa così, anche se è il 27 novembre.
Il ricordo della madre troppo presto perduta era presente anche nell’anello che Meghan ha timidamente e velocemente mostrato ai fotografi: il consistente diamante del Botswana, paese del cuore di Harry, è stato affiancato da due pietre provenienti dalla collezione personale della principessa di Galles. Un anello quindi molto simbolico disegnato dallo stesso principe per la donna scelta come compagna di vita e di royal duties (ricordatelo bene Meghan, anche di royal duties).
Harry e Meghan si sono concessi a fotografi e giornalisti solo per pochi minuti ma la brevissima uscita ha confermato la felicità di Harry, imbarazzato e stranamente intimidito lui sempre così disinvolto, e lo stupore di Meghan (o forse dovremmo ricominciare a chiamarla Rachel?) di certo abituata ai flash e alle passerelle ma ancora poco avvezza agli usi e ai costumi della royal family.

Harry sposa Meghan, le foto ufficiali

Harry sposa Meghan

Prima delle interviste e dei dettagli su queste nozze primaverili – che a quanto pare saranno, su richiesta degli sposi e con il consenso della regina, non tradizionali – qualche utile aggiornamento sul wedding che infiammerà il mondo del royal gossip.

  • Meghan ha una mamma afroamericana. Ebbene sì. Ma presone atto direi che la questione si può anche chiudere qui. Ah no c’è anche un’altra faccenda.
  • Ommioddio, la regina si troverà accanto, in chiesa o dunque i due si vorranno scambiare le promesse, una madre della sposa con i capelli rasta. Ebbene si, la mamma di Meghan porta di dreadlock ma credo che per Elisabetta II, dopo tutto quello che le hanno fatto passare i parenti vicini e lontani, questo sia davvero un dettaglio poco rilevante.
  • No, non è la prima ragazza dalla pelle scura che entra in una famiglia reale. I Lietchenstein hanno battuto i Windsor perché nel 1999 il principe Maximilian, figlio di Hans Adam, ha sposato la panamense Angela Brown che ha anche lei antenati afro. La regina di Danimarca invece ha avuto una nuora di origini orientali, Alexandra Manley, prima moglie del principe Joachim.
  • No, non è la prima attrice americana a entrare in una famiglia regnante. Grace Kelly è stata un ottimo acquisto per i Grimaldi, speriamo che anche Meghan lo sia per i Windsor. Di sicuro, come all’epoca della principessa di Monaco, i più felici per adesso sono i produttori, in questo caso quelli della serie Suits, che sta avendo tonnellate di pubblicità totalmente gratuita.
  • Eh si, molto probabilmente Meghan era alla festa di lunedì scorso per il settantesimo anniversario di matrimonio della coppia reale. Un applauso ai 140 ospiti che non si sono fatti sfuggire né una parola, né un selfie, né una Instagram story… il che di questi tempi è davvero un evento, altro che le nozze di platino.

 

Harry sposa Meghan, l'annuncioHarry sposa Meghan, le foto ufficiali

Harry sposa Meghan

  • Una delle questioni che più attanaglia i royal watchers e gli appassionati è quella relativa al titolo. Nella famiglia reale britannica il giorno delle nozze il sovrano concede allo sposo un titolo (quasi sempre ducale) che poi viene usato anche dalla consorte. Quale ducato reale verrà riesumato per il secondogenito del futuro re? Le opzioni più accreditate sono Clarence e Sussex; ci sono anche altri ducati reali “fermi”, però si tratta di titoli “in quiescenza” (grazie per la ricerca Alessandro Sala) perché gli aventi diritto non sono cittadini britannici ma, nel caso lo diventassero, potrebbero rivendicare il titolo dei loro antenati, è il caso dei ducati di Cumberland e di Albany.
  • Sulla data delle nozze attendiamo news ma direi sia ragionevole supporre che avverranno dopo la nascita del/della terzogenito/a dei duchi di Cambridge. Nuovo giro da paggetto e damigella per George e Charlotte.

Harry sposa Meghan, l'anelloHarry sposa Meghan, l’anello

Harry sposa Meghan: update martedì 28 novembre

  • I due novelli fidanzati si sposeranno a maggio 2018 nella Saint George Chapel del castello di Windsor gentilmente concessa dalla regina (Windsor appartiene alla Corona quindi è la sovrana ad autorizzare cerimonie che si svolgono nel recinto della proprietà). Non è il primo royal wedding che si svolge in questo piccolo edificio sacro che è la sede ufficiale dei cavalieri della Giarrettiera e dove sono sepolti molti re e regine (fra cui Enrico VIII insieme a Jane Seymour, Giorgio V e Giorgio VI); sotto alle volte della Saint George Chapel si sono sposati di recente il principe Edward e Sophie Rhyss Jones, Peter e Autumn Phillips, Lady Helen Windsor e Tim Taylor. In attesa delle nozze Meghan riceverà il battesimo secondo il rito anglicano e la confermazione, il che mette fine alle speculazioni sul suo essere o non essere cattolica.

Harry sposa Meghan, le foto

La brevissima sessione fotografica si è svolta in un giardino che si trova sulla destra dell’ingresso principale del museo di Kensington Palace. Si tratta dello spazio verde dove era stato allestito il White Garden dedicato a Diana per ricordare il ventennale della sua tragica scomparsa. Il Sunken Garden, ovvero il “giardino sommerso” accanto al palazzo, particolarmente affascinante nei mesi estivi è stato ripensato da Sean Harkin, capo giardiniere di Kensigton, con oltre 12.000 bulbi di tulipani, giunchiglie e giacinti profumati piantati lo scorso autunno per preparare la fioritura primaverile e l’apertura pasquale. “Con la mia squadra ci abbiamo lavorato un anno e siamo felici che sia ora pronto per il pubblico – ha dichiarato l’artista-giardiniere in occasione dell’apertura – mentre lavoravamo molti visitatori si sono intrattenuti con noi condividendo i loro ricordi su Diana. Speriamo che il nostro giardino catturi l’energia e lo spirito che l’ha resa una figura così popolare in tutto il mondo”.

Io l’ho visto nel giugno scorso ed era così.

E se pensate di fare un salto a Londra in occasione delle nozze il mio libro “Sulle tracce di Lady Diana – 15 itinerari a Londra e dintorni nei luoghi della principessa di Galles” vi potrebbe essere molto utile…

Previous Post

About Meghan Markle. Ovvero tutto ma proprio tutto sulla fidanzata del principe Harry

Next Post

Morto re Michele di Romania

error: Content is protected !!