Kate, William, George e… Lupo

George

Questa volta niente artisti di grido, studi fotografici e luci posizionate ad hoc. Per la sua prima immagine ufficiale insieme ai genitori estasiati e al cocker Lupo (evidentemente annoiato dell’interesse planetario nei confronti di questo fagotto urlante) George di Cambridge è apparso veramente nature, nel senso che la foto scattata da Michael Middleton nel suo giardino assomiglia molto a quella che si potrebbero far fare due genitori qualsiasi orgogliosi del loro pargolo. E ovviamente l’abito fucsia che indossa Kate – la cui marca (Seraphine) è stata prontamente individuata dalle royal watchers – è già praticamente esaurito. E se guardate bene a sinistra, accanto a Kate c’è anche Tilly il golden retriver dei Middleton.

 George2

Nel frattempo William, intervistato dalla CNN sulla sua fondazione Tusk e sul suo impegno in difesa delle specie in pericolo di estinzione, ha risposto anche a qualche domanda sul suo ruolo di padre. Sorridente, simpatico e cordiale come sempre il principe ha detto che George è cresciuto in fretta ed è molto carino, ma non dorme abbastanza e in più deve essere cambiato spesso. Cosa che, da genitore moderno anche se reale, fanno sia lui che Kate.

Il duca di Cambridge ha anche ricordato il giorno dell’uscita dalla clinica con la presentazione del pargolo alla stampa “Ero su una nuvola, come Catherine. Avremmo mostrato George a chiunque lo avesse voluto vedere. Ogni giovane genitore penso sappia quello che si prova”.

William2

William e Kate che ci tengono a mostrarsi nella loro “normalità” hanno lasciato la Lindo Wing dell’ospedale londinese di St. Mary su una 4×4 guidata dallo stesso principe che ha installato velocemente e con una certa destrezza il porta bebè nel sedile posteriore. “Ero terrorizzato all’idea di farlo cadere o di non riuscire ad agganciarlo bene, così mi sono esercitato”.

Quanto a Kate (che il 12 settembre farà la sua prima uscita ufficiale dopo la nascita del bambino partecipando alla consegna dei premi del Tusk Conservation Award) secondo William sta facendo un “lavoro fantastico” anche se è piuttosto stanca perché è lei a occuparsi del bambino durante le sue lunghe notti insonni. Rientrato nella base della Raf ad Anglesey nel Galles dopo le due settimane di congedo parentale, il principe ha confessato che “si effettivamente sono stato felice di tornare al lavoro, speriamo soltanto di non avere turni di notte”. La permanenza dei Cambridge (al completo, visto che nei giorni scorsi Kate ha raggiunto il marito insieme al piccolo George) nel Galles è però ormai agli sgoccioli; alla fine del mese prossimo il principe lascerà la base della Raf e la coppia si trasferirà a Londra dove ormai è quasi pronto il loro nuovo e vasto appartamento a Kensington Palace.

William

Nei giorni scorsi William infatti è intervenuto alla tradizionale fiera di Anglesey e ha colto l’occasione per confermare quello che si mormorava da tempo e ringraziare gli abitanti del luogo per la calorosa ospitalità. Qui nel Galles William e Kate hanno iniziato a costruire la loro vita in comune e il principe anche a nome della moglie ha osservato che Anglesey mancherà loro enormemente “la nostra prima casa è stata su questa isola e questo resterà un luogo speciale per noi”. È finito quindi per il duca il tempo delle missioni di soccorso alla guida di un elicottero e anche delle serate al pub White Eagle con Kate e gli amici. A Londra molto probabilmente l’erede in seconda della corona britannica ritroverà il suo reggimento dei «Blues and Royals». Un incarico in questa compagnia prestigiosa e un lavoro meno sul campo e più simbolico lascerebbero a William più tempo per le sue responsabilità reali. Perché senza parlare di abdicazione o di passaggio delle consegne, qualcosa sta cambiando alla corte di St. James: Elisabetta II e il principe Filippo (rispettivamente arrivati alle bella età di 86 e 92 anni) stanno rallentando il ritmo delle loro attività ufficiali (da 300 a 400 durante tutto l’anno) e adesso tocca alla giovane generazione. Già si sa che il principe di Galles rappresenterà la madre al summit del Commonwealth a novembre, una grande novità che secondo gli osservatori britannici dà a Carlo un ruolo di “quasi” vice re.  

 Princess Diana and Prince Charles with Newborn William

La foto ufficiale di William insieme ai genitori realizzata da lord Snowdon, cognato della regina, molto in posa, molto classica. Unico punto in comune: padre e figlio indossano una camicia a collo aperto.

 copyright foto: The British Monarchy

Previous Post

I 40 anni di Mette Marit

Next Post

Nozze olandesi per Giacomo di Borbone Parma

error: Content is protected !!